F1: Cyril Abiteboul lascia la Renault. Imminente l’arrivo di Davide Brivio?

credits: Formula 1

Continuano ad essere sempre più insistenti le voci riguardo l’approdo di Davide Brivio in Formula 1 come Team Principal della Renault, che a breve cambierà denominazione in Alpine.
Il primo indizio è stata proprio la dipartita di Brivio dalla Suzuki, mentre nella giornata di ieri è stato ufficializzata l’uscita di Cyril Abiteboul dalla Renault.

Abiteboul lascia la Renault dopo diversi anni. Il francese ha cominciato la sua carriera nella casa francese nel lontano 2001, quando entrò dopo la laurea e si occupò del sito web. Dal 2007 al 2010 è stato Business Development Manager, mentre nel 2010 è diventato Direttore Esecutivo.
Dal 2012 al 2014 la parentesi in Caterham, per poi passare nuovamente in Renault in occasione del terzo rientro della scuderia di Enstone in Formula 1.

Di seguito le sue parole: “Vorrei ringraziare Renault per essersi fidata di me per molti anni, in particolare per il rilancio e la ricostruzione del team dal 2016. Le solide basi del team e delle entità in Francia e Inghilterra costruite in questi anni, l’evoluzione strategica dello sport verso un modello economicamente più sostenibile, e più recentemente il progetto Alpine che fornisce un rinnovato senso di significato e dinamismo, indicano tutti una traiettoria molto buona. Desidero ringraziare Luca de Meo per avermi coinvolto nella costruzione della Business Unit Alpine e auguro alla nuova struttura ogni successo.

Luca de Meo, Presidente di Renault: “Vorrei ringraziare calorosamente Cyril per il suo instancabile coinvolgimento, che ha portato il Team Renault F1 dal penultimo posto nel 2016 ai podi della scorsa stagione. Il suo notevole lavoro in F1 dal 2007 ci permette di guardare al futuro, con un team forte e la nuova identità del Team Alpine F1 per conquistare nuovi podi quest’anno.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente CIV Moto3: Andrea Natali al via con AC Racing Team Successivo Supercross: La squadra Suzuki pronta per la nuova stagione

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.