Formula 2: Pole position per Tsunoda nel GP di Sakhir. Disastro per Schumacher: partirà diciottesimo

credits: Twitter @FIA_F2

Il tedesco ha commesso un errore provocando un incidente con Nissany

SI sono concluse le ultime qualifiche della stagione 2020 del Campionato FIA Formula 2.
A conquistare la pole position è stato il giapponese Yuki Tsunoda, che già nelle prove libere aveva siglato il miglior tempo.
Il pilota della Carlin ha migliorato il tempo sul giro di oltre mezzo secondo (1:03.267 nelle libere, 1:02:676 in qualifica), battendo Nikita Mazepin di poco meno di un decimo.

Ottima la giornata per Carlin, che dopo la doppietta nelle libere (Jehan Daruvala ha centrato il secondo tempo), piazza la monoposto dell’indiano in terza posizione, davanti a Robert Shwartzman.

Disastrosa la sessione per Mick Schumacher. I piloti della Prema sono stati gli unici a rimanere ai box durante la prima parte di qualifica, e quando sono usciti per fare il tempo si sono ritrovati nel traffico delle altre vetture, non riuscendo a mettere a segno un riferimento cronometrico decente.
Il russo è poi riuscito a risalire fino al quarto posto, mentre Schumacher, ancora bloccato nel traffico, ha effettuato una manovra di sorpasso, forse troppo azzardata, nei confronti di Roy Nissany, nel tentativo di liberarsi del traffico per affrontare l’ultimo giro disponibile, andando a colpire con la sua ruota anteriore sinistra la ruota anteriore destra dell’israeliano.
Nissany è così finito leggermente fuori pista sullo sporco, perdendo il controllo della propria vettura ed andando a colpire quella del tedesco, chiudendo in anticipo la sessione di qualifiche.

Schumacher partirà così in diciottesima posizione (salvo sanzioni), partendo in netto svantaggio rispetto al suo diretto concorrente nella lotta al titolo, Callum Ilott, che ha siglato il nono tempo.

Davanti all’inglese partiranno Felipe Drugovich e Christian Lundgaard in terza fila ed Artem Markelov e Dan Ticktum in quarta fila, mentre Ilott partirà in quinta fila insieme a Louis Delétraz, che ha siglato il decimo tempo.

Con la pole position siglata oggi, Tsunoda ha conquistato anche 4 punti, scavalcando Shwartzman in classifica generale e mettendosi in quarta posizione ad un solo punto da Mazepin.
Il russo dovrà massimizzare il più possibile i risultati nelle due gare per poter concludere il campionato almeno in settima posizione, in modo da ottenere i punti necessari per la Superlicenza con la quale potrà finalmente debuttare in Formula 1 (ricordiamo che Mazepin è stato ingaggiato dalla Haas per il 2021).
Attualmente il pilota della Hitech Grand Prix è abbastanza al sicuro, con 36,5 punti di vantaggio su Guanyu Zhou, attualmente ottavo in classifica, quindi sembrerebbe inverosimile che Mazepin possa non ottenere la Superlicenza.

credits: Twitter @FIA_F2
/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente World Supersport: con chi correrà Triumph nel 2022? Successivo WRC, ACI Rally Monza: sorprendono Sordo e Lappi. Disastro Neuville

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.