Formula 2: Tsunoda vince la Feature Race in Bahrain. Schumacher domani in prima fila. Prema campione

credits: Twitter @FIA_F2

La corsa al titolo rimandata a domani. Ilott sempre a 14 punti da Schumacher. Prema vince il titolo squadre

Non cambia nulla, nella classifica generale di campionato, tra Mick Schumacher e Callum Ilott.
I due contendenti al titolo, nonché compagni di Academy (FDA), si giocheranno il titolo nell’ultima gara stagionale al Bahrain International Circuit.
Il pilota della UNI-Virtuosi ha concluso la gara al sesto posto, raccogliendo 8 punti, mentre il tedesco della Prema ha raccolto gli stessi punti dell’inglese, chiudendo al settimo posto (6 punti della P7, più 2 punti per il giro veloce).
Il distacco tra i due piloti rimane, quindi, di 14 punti, mentre nella gara di domani saranno 17 i punti massimi in palio (15 per la vittoria, 2 per il giro veloce).

La Feature Race del GP di Sakhir è stata vinta da Yuki Tsunoda, che conferma l’ottimo stato di forma in Bahrain. Dopo il miglior tempo sia nelle prove libere, sia in qualifica, il giapponese della Carlin ha chiuso in prima posizione anche la prima gara del weekend, regolando Nikita Mazepin al 44° giro, andando però oltre i limiti della pista durante il sorpasso. Nonostante sia in effetti stato il russo a spingere fuori pista Tsunoda, il giapponese è comunque ancora sotto investigazione per la manovra, quindi non è ancora confermata la sua vittoria.

Stessa sorte per Mazepin, che ha effettuato la stessa manovra su Felipe Drugovich mentre il brasiliano tentava di superarlo, essendo costretto ad andare oltre i limiti della pista, centrando anche uno dei cartelloni posto a bordo pista, comunque senza conseguenze.
Il russo è così sotto investigazione, quindi anche la sua terza posizione non è certa.

Tra Tsunoda e Mazepin si è inserito Guanyu Zhou, che nonostante una penalità di 5 secondi per aver superato il limite di velocità in pit lane durante la sosta ai box, ha approfittato della lotta tra Mazepin e Drugovich per allungare sui due e mettere al sicuro la seconda posizione.

Il brasiliano della MP Motorsport ha infine chiuso al quarto posto davanti a Shwartzman mentre, come già detto, Ilott e Schumacher hanno chiuso in sesta e settima posizione.

La top 10 è stata poi completata da Jehan Daruvala (che con l’ottavo posto conquistato oggi, partirà domani in pole position), Dan Ticktum e Pedro Piquet.

Con i 18 punti conquistati oggi (10 di Shwartzman e 8 di Schumacher) la Prema Racing si è aggiudicata con una gara d’anticipo il campionato riservato ai team, chiudendo di fatto i giochi sul team UNI-Virtuosi.

credits: Twitter @FIA_F2

Domani ci sarà l’ultima gara stagionale, in cui Schumacher sarà favorito rispetto ad Ilott sia per il vantaggio sull’inglese in termini di punti, sia per il vantaggio in termini di posizione in griglia di partenza: il tedesco partirà dalla seconda posizione, mentre l’inglese partirà subito indietro in terza posizione.

Con la vittoria di oggi, invece, Tsunoda ha scavalcato Mazepin in classifica generale, agguantando la terza posizione, trovandosi adesso con 9 punti di vantaggio sul russo. Ad 8 punti da Mazepin troviamo Shwartzman, che farà di tutto per conquistare la quarta posizione finale.

credits: Twitter @FIA_F2
/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Formula E: la Porsche conferma la propria presenza Successivo MotoGP: scoperta infezione nel braccio di Marc Márquez

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.