Formula E, intervista esclusiva a Maximilian Günther: ”L’uscita di BMW non condizionerà la nostra stagione. Mi piacerebbe correre nell’Endurance”

Maximilian Günther ci ha gentilmente rilasciato un’intervista. Il pilota tedesco della BMW i Andretti Motorsport cercherà di conquistare il titolo dopo aver concluso la scorsa stagione in nona posizione. Günther ha vinto lo scorso anno l’E-Prix di Santiago e la terza gara di Berlino. Ecco di seguito l’intervista.

Ciao Maximilian. Nell’ultima stagione della Formula E hai ottenuto due vittore ed un secondo posto, finendo il campionato in nona posizione. Consideri positiva la tua stagione?

”Direi che é stato un primo anno grandioso insieme a BMW i Andretti Motorsport. Le vittorie in Cile e in Germania sono stati sicuramente i momenti migliori. In generale sono soddisfatto del nostro progresso e dello sviluppo avuto nel corso dell’anno”.

Secondo te, dove devi migliorare assieme al team rispetto a questa ultima stagione? Cosa ti piace di piú della monoposto?

”In Qualifica abbiamo un enorme potenziale. Abbiamo avuto buone Qualifiche, ma non siamo riusciti ad entrare nella Superpole quando eravamo nel Gruppo 1. Il format delle Qualifiche della Formula E é una sfida enorme. Abbiamo una buona macchina, quindi é chiaro che mi diverta e mi piace il pacchetto attuale”.

Sei stato tra i piú veloci nei test post-stagionali. Quali sono i tuoi obbiettivi per quest’anno?

”In quanto sportivo, il mio obbiettivo é sempre quello di vincere. Tuttavia, sono a conoscenza del livello di competitivitá in Formula E. La mia filosofia ed il mio obbiettivo rimane lo stesso. Mi concentreró su di me e sulla mia crescita insieme al mio team”.

L’uscita di BMW dalla Formula E condizionerá la tua stagione in qualche modo?

”Questo addio non influenzerá in termini sportivi. Tutti sono altamente motivati e vogliono avere una grandissima stagione”.

Che cosa ne pensi delle varie critiche dei fan e degli addetti ai lavori sul format della Formula E?

”La Formula E é un campionato Mondiale. La serie é davvero futuristica specialmente con le tecnologie moderne e complicate che troviamo all’interno della vettura. Per noi piloti e per i team vuol dire affrontare una grande sfida e, per esseri competitivi, ogni piccolo dettaglio é decisivo. Questa é una sfida che adoriamo. Inoltre, corriamo in dei bellissimi circuiti cittadini e nei centri delle piú grandi cittá del mondo. Vedo un futuro radioso per la Formula E”.

Hai sempre gareggiato con le monoposto. Ti piacerebbe correre con una vettura a ruote coperte?

”Ho sempre gareggiato con delle monoposto, quindi mi vedo in vetture Formula. L’unica volta che ho guidato una vettura a ruote coperte é stato nei test del DTM del 2016 e 2017. In queste due esperienze mi sono divertito un sacco. I prototipi nell’Endurance mi interessano molto e li sto considerando come programma aggiuntivo alla Formula E”.

Ringraziamo Maximilian per l’intervista e gli auguriamo una grandissima stagione.

Lo Staff

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Formula Regional: Thomas ten Brinke con ART GP nel 2021 Successivo MXGP: Monticelli con Kawasaki nel 2021

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.