Formula Regional: Minì squalificato a Spa. Tantissime le penalità post-gara

Sulla vettura del pilota siciliano mancava una delle due paratie della pompa dell’olio del cambio. Tante penalità per track limits

Clamoroso colpo di scena al termine della prima gara di Spa-Francorchamps della Formula Regional. Gabriele Minì ha vissuto una vera e propria altalena di emozioni questo pomeriggio. Il tentativo di sorpasso fallito ai danni del leader Dino Beganovic, una gara tutta in seconda posizione, seguita dal cedimento della sospensione e da una foratura. Inevitabile il ritiro, con l’evidente disperazione del pilota di Marineo.

Poi il sollievo, con l’esposizione della bandiera rossa ed il reinserimento nella seconda posizione della classifica. Infine, alle ore 20 la doccia fredda, con la squalifica da Gara 1 ed il conseguente zero in classifica. Un risultato pesante, perché riporta Beganovic a 34 punti di vantaggio in classifica, rifacendosi così della squalifica rimediata dal pilota svedese a Le Castellet. A tradire Minì l’assenza di una delle due paratie della pompa dell’olio del cambio, che deve essere montata esattamente come viene consegnata dal mono-fornitore del campionato.

Inoltre, ben 16 piloti sono stati penalizzati di 5 secondi per non essere rientrati immediatamente in pit-lane all’esposizione della bandiera rossa. Molti piloti infatti stavano affrontato la Bus Stop in quel momento, ma dagli on board è emerso che la bandiera rossa fosse ben visibile. Dunque nessuna pietà da parte dei commissari. La zona punti tuttavia non cambia, dal momento che gli unici a non essere stati penalizzati per tale motivo sono stati Beganovic e Sami Meguetounif, che erano già transitati. Se Beganovic è uscito immacolato da Gara 1, Meguetounif è stato penalizzato di 5 secondi per il contatto con Paul Aron, in cui l’estone ha rotto la sospensione.

Tuttavia, essendo stati penalizzati anche i piloti alle sue spalle, Meguetounif guadagna una posizione grazie alla squalifica di Minì, salendo secondo davanti ad Eduardo Barrichello, al primo podio nella serie. Aron è quarto davanti a Lorenzo Fluxá e Leonardo Fornaroli, che guadagna altri due punti su Sebastián Montoya nel duello per il titolo rookie. Joshua Dufek entra in zona punti, mentre Pietro Armanni è stato penalizzato di 5 secondi per aver abusato dei limiti della pista.

Articolo originale di Mattia Tremolada per Italiaracing.net

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente W Series: Alice Powell conquista la pole in Ungheria Successivo WSSP300: Kevin Sabatucci conquista a Most la prima pole in carriera

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.