Formula Regional: Paul Aron trionfa a Monza in Gara 2

Il pilota estone torna al successo in Formula Regional, e con Beganovic regala la doppietta alla Prema. Minì al primo podio stagionale

Con una giornata perfetta Paul Aron ha rimediato ad un sabato da dimenticare, in cui un cedimento sull’ala anteriore prima, ed un contatto poi, lo avevano lasciato a corto di punti. Questa mattina il pilota estone ha fatto segnare la pole position, svettando nel gruppo A sui compagni di squadra Dino Beganovic, poleman e vincitore di Gara 1, nonché leader del campionato, e su Sebastián Montoya.

In gara Aron ha poi dominato, mentre Beganovic ha avuto la meglio su Gabriele Minì per la seconda piazza. Montoya ha invece chiuso nuovamente ottavo e primo tra i rookie, replicando la bella prestazione di ieri. Un fine settimana da incorniciare, dunque, per la Prema, che dopo la partenza claudicante nel 2021 ha rilanciato le proprie quotazioni, presentandosi come la squadra da battere in questa stagione.

Bel riscatto anche per Minì, che dopo il tamponamento ai danni di Beganovic in Gara 1, ha conquistato il primo podio stagionale tagliando il traguardo al terzo posto. Il pilota dell’ART GP ha tenuto il ritmo dei rivali della Prema, ma senza mai essere veramente in grado di minacciare la doppietta della squadra tricolore. Kas Haverkort ha invece vinto un bel duello con il rimontante Mikhael Belov, che è risalito dalla nona alla quinta posizione, salvo trovare nell’olandese un muro invalicabile. Mari Boya ha invece perso due posizioni, chiudendo sesto davanti ad un opaco Hadrien David.

I due compagni di squadra del pilota francese, ovvero Gabriel Bortoleto e Lorenzo Fluxá, sono arrivati ai ferri corti, con il brasiliano che ha accompagnato sulla ghiaia il pilota maiorchino, scivolato in 24ª posizione. Bortoleto ha invece chiuso nono davanti al bravo Macéo Capietto, che ha ripreso il punto perso al termine di Gara 1 a causa di una penalità. Il pilota francese del team Monolite è stato tra i rookie più costanti, con due top 10 in qualifica e sotto la bandiera a scacchi.

Fuori dalla zona punti, invece, hanno chiuso Sami Meguetounif e Tim Tramnitz, rallentato da un eccessivo degrado delle gomme posteriori. Leonardo Fornaroli ha guadagnato otto posizioni, chiudendo 15° davanti al bravo Keith Donegan. Sfortunato, invece, Pietro Delli Guanti, colpito da Eduardo Barrichello alla Roggia. Fuori gioco anche Pietro Armanni ed Hamda Al Qubaisi, arrivati al contatto, così come Léna Bühler e Santiago Ramos. Axel Gnos ha invece guardato la gara da spettatore a causa della mano dolorante in seguito all’incidente di Gara 1.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente TCR Italy: Salvatore Tavano vince a Monza in Gara 2 Successivo Moto2: Joe Roberts trionfa a Portimão in una caotica gara con bandiera rossa

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.