Formula Regional: Verso il weekend di Spa con nuovi cambi in griglia

Boya passa ad MP Motorsport. Il suo posto in ART GP verrà preso da Masson, che lascerà il sedile in FA Racing a Francesco Braschi. Tornano van’t Hoff e Marinangeli

Saranno numerose le novità sulla griglia di partenza della Formula Regional a Spa-Francorchamps. Già alla vigilia del precedente appuntamento di Budapest c’erano stati diversi movimenti, come il cambio di casacca di Owen Tangavelou, il ritorno di Andrea Rosso e l’assenza di Mikhael Belov. Proprio il sedile del pilota russo nel team MP Motorsport ha fatto gola a tanti piloti, per poi finire nelle mani di Mari Boya.

Insoddisfatto del proprio rendimento con la squadra olandese, Belov ha deciso di lasciare il campionato ed il suo sedile sarà rilevato dal pilota spagnolo, in arrivo dal team ART Grand Prix, dove negli ultimi appuntamenti ha faticato parecchio a tenere il passo di Gabriele Minì.

Il sedile della vettura della squadra francese sarà rilevato da Esteban Masson, campione in carica della Formula 4 francese e che ha conquistato un solo punto con FA Racing nei primi cinque appuntamenti. A propria volta la squadra sponsorizzata dal due volte campione del mondo Fernando Alonso accoglierà Francesco Braschi, già con MP Motorsport a Budapest dopo aver lasciato KIC Motorsport.

Al rientro anche Dilano van’t Hoff, fermato da un infortunio nelle scorse settimane, mentre Andrea Rosso non ha raggiunto l’accordo per Spa con RPM, in cui saranno nuovamente al via Pietro Delli Guanti e Tangavelou.

Infine, Nicola Marinangeli farà il proprio rientro in campionato. Dopo l’abbandono del team Van Amersfoort dall’Euroformula Open, il pilota di Foligno tornerà al via della Regional con Monolite Racing, in cui andrà ad affiancare Macéo Capietto e Pietro Armanni.

Articolo originale di Mattia Tremolada per Italiaracing.net

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente WSSP: Steven Odendaal torna a correre a Most Successivo F1: Sebastian Vettel annuncia il ritiro

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.