Internazionali d’Italia MX: Si inizia con il trionfo di Tim Gajser

credits: Instagram Honda Racing Corporation

Prima uscita stagionale in preparazione alla stagione 2022 della MXGP. Seewer trionfa in MX1, Gajser nella Supercampione

Si è svolta quest’oggi la prima gara degli Internazionali d’Italia Motocross nel circuito sardo di Alghero.

La giornata si è aperta con la gara della MX2 che ha visto Jago Geerts trionfare senza sbavature, mentre dietro vari duelli hanno caratterizzato la gara. Ha sorpreso il debuttante italiano, classe 2002, Cornelius Tondel, giunto 2° a sorpresa.

Ha completato invece il podio Håkon Friedriksen grazie ad un bellissimo sorpasso all’ultimo giro ai danni di Simon Längenfelder. Completa la top 5 Mattia Guadagnini, seguito da un ottimo Nicholas Lapucci, che conferma la competitività della Fantic anche nei confronti di colossi come Yamaha, Honda e GASGAS.

Sfortunato, invece, Samuele Bernardini, solo 12° a causa di un problema in partenza che lo ha costretto comunque ad una grande rimonta.

Passando alla MX1, Jeremy Seewer si è imposto su tutti con oltre 12 secondi di vantaggio su Tim Gajser, 2° davanti a Rubén García Fernández, il nostro Alberto Forato e Christophe Charlier. Più in difficoltà invece la Kawasaki, con Jed Beaton e Ben Watson in 6° e 7° posizione. Non è partito invece Alessandro Lupino, il quale non si è potuto così classificare per la Supercampione.

Proprio nella gara decisiva Gajser ha messo un marcia in più e, nonostante l’holeshot di Seewer, si è andato a prendere la leadership della gara a suon di sorpassi e controsorpassi. Completa il podio Geerts, il migliore con le 250cc, seguito da Watson e Längenfelder. Il migliore degli italiani nella Supercampione porta il nome di Tondel, seguito da Forato, rispettivamente in 7° e 8° posizione. Il #302 è inoltre l’unica Fantic nella top 10.

Seguono in ordine: 14° Filippo Zonta, 15° Samuele Bernardini, 16° Guadagnini, 19° Davide De Bertoli, 20° Valerio Lata, 22° Leonardo Angeli, 23° Paolo Lugana, 25° Emanuele Alberio, 31° Davide Zampino, 32° Pietro Trinchieri, 33° Giacomo Zancarini, 35° Gianluca Di Marziantonio, 36° Federico Tuani, 38° Andrea Adamo. Da segnalare, infine, che Nicholas Lapucci non ha preso parte alla gara.

Classifiche: mxbars.net

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente F3 Asia: Hadrien David trionfa a Dubai in Gara 3 Successivo Moto3: Ufficiale il ritorno di Ana Carrasco

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.