Internazionali d’Italia MX: Tim Gajser è già campione

credits: MX Report

L’assenza di Jeremy Seewer, impegnato negli internazionali francesi, lascia pista libera allo sloveno della Honda per trionfare nell’edizione 2022

Comincia nel migliore dei modi la stagione 2022 di Tim Gajser, in vista dell’imminente inizio del Mondiale Motocross a Matterley Basin fra due settimane. Il consueto appuntamento pre-stagionale degli Internazionali d’Italia MX ha regalato il successo allo sloveno della Honda, che nel primo round di Alghero ha dovuto vedersela con Jeremy Seewer, che gli ha messo i bastoni fra le ruote nella gara della MX1.

Con il pilota della Yamaha impegnato negli analoghi internazionali in Francia insieme a Romain Febvre, e Jeffrey Herlings infortunato, Gajser ha avuto strada libera per imporsi nell’edizione 2022 con due prove ben al di sopra degli avversari. Circa 18 secondi ci sono tra lui e il secondo, Jorge Prado, nella gara della MX1, mentre 44 sono i secondi che lo separano dal terzo classificato, Jeremy Van Horebeek. Ottima prova dell’italiano Alberto Forato, che si piazza ai piedi del podio precedendo Tom Koch, mentre tutti gli altri piloti sono stati doppiati da Gajser.

Non cambia il discorso nella manche della Supercampione, con Gasjer imprendibile che rifila nuovamente un distacco abissale a Prado (18 secondi) e vince il campionato a punteggio pieno. Bene anche Cornelius Tondel, a podio e primo delle MX2, seguito da Mattia Guadagnini. Koch arriva quinto e si piazza al terzo posto nella classifica finale.

Il titolo della MX2, invece, va a Tondel. Si tratta anche in questo caso di una conferma, avendo dominato anche nel primo round ad Alghero con la sua Fantic 250 2T. Con Hakon Osterhaggen piazzatosi terzo e Nicholas Lapucci quarto, Fantic può dire di aver piazzato tre moto nei primi quattro. Al secondo posto troviamo Simon Langenfelder, mentre chiude la top 5 Hakon Fredriksen.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente SuperEnduro: Billy Bolt trionfa anche nel 2° round in Ungheria Successivo WTCR: Azcona affiancherà Michelisz in Hyundai per il dopo Tarquini

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.