Intervista esclusiva a Niki Tuuli: “In futuro potrei correre nell’EWC”

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
Credits: Niki Tuuli Facebook

Niki Tuuli ci ha gentilmente rilasciato un’intervista in esclusiva. Il pilota finlandese correrà quest’anno nella World Supersport con la MV Agusta, abbandonando così la Moto E. Ecco di seguito l’intervista, buona lettura:

Nella scorsa stagione sei arrivato sesto in MotoE e secondo nel CEV Moto2. Come giudichi il tuo 2020?

Innanzitutto ho iniziato la stagione con il femore rotto e sono stato sottoposto ad un’operazione chirurgica soltanto dopo i test della MotoE. Sapevo che sarebbe stato difficile perché non sarei stato al 100% per l’inizio della stagione. Inoltre, mi sono rotto il polso nella seconda gara della MotoE. Nonostante tutti questi infortuni ho disputato una stagione soddisfacente in Moto2, finendo spesso sul podio. Sono anche riuscito a tornare alla vittoria nell’ultimo weekend della MotoE. Sono felice di aver finito la stagione con un buon feeling con entrambi i team.

Nel 2021 ritornerai nella World Supersport con la MV Agusta. Come ti stai preparando, non avendo ancora provato la moto? Ti stai allenando con le moto di serie? Quali sono i tuoi obiettivi?

Beh, mi sto allenando duramente e mi sento fisicamente nella mia forma migliore. Ciò mi consentirà di testare con la MV al meglio delle mie possibilità. Non mi sto allenando con le moto di serie perché ci sono -20° C. qui in Finlandia, ma sto facendo un po’ di corsa sul ghiaccio. Non ho ancora provato questo tipo di motore ma non vedo l’ora di provare questa bellezza. Prima di tutto voglio trovare il feeling con il team e con la moto per ottenere buoni risultati. Il mio obiettivo è di assicurarmi un posto in questo paddock per il futuro, sempre con la MV Agusta.

Hai altri progetti per questa stagione?

No, mi dedicherò cuore e anima a questo progetto.

Hai corso sia con le derivate di serie, che con i prototipi. Ti piacerebbe correre in futuro con l’EWC?

Penso che l’EWC sia un bel campionato e seguo le gare. Si, mi ci vedo, ma probabilmente in futuro.

Pensi che la presenza del nuovo circuito KymiRing nello scenario internazionale possa incrementare l’interesse dei finlandesi nelle corse motociclistiche? Hai avuto modo di correre in questo circuito? Se si, ti piace?

Si, sicuramente lo farà. Nel passato abbiamo avuto molti piloti finlandesi e questa è una cosa importante che al momento non c’è, però spero davvero che questo nuovo tracciato possa portare dell’interesse in modo da vedere nuovi piloti in futuro. Ho già corso lì ed è stato abbastanza divertente, è diversa dalle altre piste e spero di poterci correre in un campionato.

Ringraziamo Niki per la sua disponibilità e gli auguriamo una grandissima stagione.

Lo staff

Precedente WRC: Marquito Bulacia costretto a saltare l'Arctic Rally Finland. Al suo posto ci sarà Eyvind Brynildsen Successivo CIR Terra: ecco la livrea di Bruno Bulacia

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.