Moto2: Ai Ogura domina ad Jerez

credits: MotoGP

Il pilota giapponese riporta il proprio paese alla vittoria dopo due anni di magra. Secondo Canet nonostante l’infortunio. Vietti ancora leader

Un incredibile Ai Ogura ha dominato il Gran Premio di Spagna della Moto2, andata in scena sul circuito di Jerez. Il giapponese è scattato dalla pole position ed ha interpretato nel miglior modo possibile una gara di testa, operando poi lo strappo decisivo quando mancavano otto giri al termine. Il centauro dell’Honda Team Asia ha espresso un passo inarrivabile per tutti i suoi avversari e a 21 anni ha conquistato il suo primo successo in carriera nel Motomondiale.

Il pilota giapponese, che diventa il quinto pilota diverso a primeggiare in questo avvio di stagione nella classe di mezzo, ha trionfato con oltre due secondi di vantaggio su Arón Canet. Lo spagnolo del team Pons Racing, reduce da due pesantissimi ritiri e dall’infortunio rimediato domenica scorsa a Portimão, ha risalito la china e si è preso la piazza d’onore con un secondo di margine sul nostro Tony Arbolino. Il portacolori del team Marc VDS ha conquistato il terzo posto in maniera autorevole, riscattandosi prontamente dopo il ritiro in Portogallo e rimettendosi in carreggiata dopo il sigillo di Austin.

Celestino Vietti non è riuscito a esprimersi al massimo, ma l’alfiere del VR46 Racing Team riesce a limitare i danni e resta al comando della classifica generale. Il 20enne piemontese ha concluso al sesto posto, beneficiando anche delle cadute di Marcos Ramírez, Fermín Aldeguer, Jake Dixon, Somkiat Chantra e Sam Lowes, che si sono pian piano defilati nel corso di una gara ad eliminazione. Il nostro portacolori, in stagione capace di vincere due Gran Premi (Qatar ed Argentina) e reduce dal secondo posto di Portimão, conserva 19 punti di vantaggio su Ogura e 30 su Arbolino.

Quarto posto per Augusto Fernández, quinto Marcel Schrötter. A completare la top 10 sono stati Bo Bendsneyder, Joe Roberts, Albert Arenas ed Jorge Navarro. Gli altri italiani: Alessandro Zaccone 11° (alla sua miglior prestazione in Moto2), Stefano Manzi (che ha sostituito l’infortunato Keminth Kubo) 13°, Lorenzo Dalla Porta 15°, Simone Corsi 18°, Niccolò Antonelli 23°, Romano Fenati ritirato.

credits: MotoGP
credits: MotoGP
/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Moto3: Guevara brilla ad Jerez Successivo MotoGP: Bagnaia torna al successo ad Jerez

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.