Moto2: Pedro Acosta trionfa al Mugello

credits: MotoGP

Dopo la delusione di Le Mans, il pilota spagnolo coglie il primo successo in carriera nella classe di mezzo e ne diventa il vincitore più giovane

Gara piena di colpi di scena, quella appena finita al Mugello per il Gran Premio d’Italia della classe Moto2. Non c’è stato nulla da fare per gli avversari di Pedro Acosta, assoluto mattatore della gara italiana fin dal primo giro. Il rookie spagnolo ha imposto il proprio ritmo una volta avuta la leadership della gara e nessuno è stato in grado di raggiungerlo. C’è chi ci ha provato, come il poleman Arón Canet, scivolato a 9 giri dalla fine mentre tentava di recuperare, e c’è chi invece è stato sfortunato, come Celestino Vietti, ritiratosi per problema tecnico mentre occupava la seconda piazza.

Il 2° posto è così andato a Joe Roberts, seguito da Ai Ogura che ora ha pari punti con Vietti in campionato a quota 108. In 4° posizione in volata troviamo Tony Arbolino, protagonista di una brutta entrata sul compagno Sam Lowes, caduto e costretto al ritiro. L’italiano ha dovuto scontare un Long Lap Penalty, giungendo comunque davanti ad Augusto Fernández, autore di una strepitosa rimonta dalla 20ª casella in griglia. Buona la prova di Jake Dixon, 6° davanti a Cameron Beaubier ed Alonso López, primo delle Boscoscuro.

Completano la top 10 Marcel Schrötter ed Albert Arenas. In difficoltà quest’oggi Jorge Navarro, solo 12° e preceduto da Bo Bendsneyder, ma davanti a Filip Salač, Fermín Aldeguer e l’unico altro italiano a punti, ovvero uno stoico Mattia Pasini. Infatti Niccolò Antonelli ed Alessandro Zaccone sono arrivati 18° e 19°. Tra gli altri ritirati segnaliamo Somkiat Chantra, Marcos Ramírez, Lorenzo Dalla Porta e Simone Corsi.

credits: MotoGP
credits: MotoGP
/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Formula Regional: Beganovic trionfa a Monaco in Gara 2 Successivo MotoGP: Francesco Bagnaia trionfa al Mugello

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.