Moto2: Somkiat Chantra trionfa in Indonesia

credits: MotoGP

Prima vittoria in carriera nel Motomondiale per il thailandese, autore di una gara da leader solitario. Vietti ottimo secondo davanti a Canet

Grazie ad una prestazione assolutamente fantastica nel Gran Premio dell’Indonesia, Somkiat Chantra ha vinto a sorpresa nella gara della Moto2, diventando il primo pilota tailandese a vincere una gara nel Motomondiale, ed il secondo nel motociclismo internazionale dopo il successo del connazionale Ratthapark Wilairot, che trionfò sul tracciato di casa di Buriram nel Gran Premio della Thailandia del 2014 della World Supersport.

Prima che la gara iniziasse, per motivi di sicurezza è stata annunciata la riduzione della corsa a 16 giri, i due terzi della gara rispetto la distanza originale, viste le temperature eccessivamente elevate. Poi sono iniziate a cadere le prime gocce di pioggia durante il Warm Up Lap. Chantra è scattato subito bene raggiungendo il poleman Jake Dixon e Sam Lowes, per poi prendere subito il comando della gara. Celestino Vietti ha avuto la meglio su Simone Corsi in un duello tutto italiano alla fine del giro iniziale, con Arón Canet che ha beneficiato della bagarre tra gli azzurri per portarsi al quarto posto.

credits: MotoGP

Al sesto giro, dopo aver appena superato il connazionale Lowes prendendosi il secondo posto, Dixon ha perde l’anteriore in curva 10, andando in terra. Chantra ha aperto un divario di oltre un secondo e dopo la caduta di Dixon, Canet è passato in seconda posizione davanti a Lowes, che è poi stato superato da Vietti. L’italiano del VR46 Racing Team ha poi effettuato un sorpasso anche su Canet alla curva 12, conquistando la seconda posizione.

Le posizioni sono rimaste invariate fino alla bandiera a scacchi, con Chantra taglia la linea del traguardo con oltre tre secondi di vantaggio su Vietti, il quale è riuscito ad avere la meglio su Canet per la seconda posizione. Lowes ha termina la corsa ai piedi del podio, davanti ad Augusto Fernández ed Ai Ogura. Settimo posto per Fermín Aldeguer, seguito da Tony Arbolino. Pedro Acosta ha conquistato la sua prima top 10 in Moto2, con il 9° posto nonostante un Long Lap Penalty, risucendo a vincere il confronto con Albert Arenas, che ha così chiuso in 10ª posizione. Joe Roberts è 11° accompagnato dal connazionale Cameron Beaubier a meno di un decimo. Jorge Navarro, Jeremy Alcoba e Bo Bendsneyder hanno completato la zona punti.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Moto3: Dennis Foggia domina in Indonesia Successivo F3: Victor Martins vince la Sprint Race del Bahrain

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.