Moto2: Terzo trionfo stagionale per Augusto Fernández ad Assen

credits: MotoGP

Il pilota della KTM vince anche nella Cattedrale del motociclismo ed aggancia Vietti in testa alla classifica di campionato

Augusto Fernández vince e convince nel Gran Premio d’Olanda della Moto2, trionfo con il quale diventa il nuovo leader del campionato a pari punti con Celestino Vietti. Il pilota del team Red Bull KTM Ajo ha affrontato una prima parte di gara dedita al recupero sul circuito di Assen, visto l’iniziale tentativo di fuga di Alonso López. Fin da subito si capisce, però, che lo spagnolo del team Ajo ha qualcosa in più a livello di ritmo.

Fernández, infatti, una volta guadagnata la prima posizione non la lascia più, anche se non riesce a staccarsi totalmente dagli inseguitori. Quei pochi decimi di vantaggio, però, saranno decisivi poiché lo porteranno a vincere e a conquistare la testa del campionato. Gara particolare per il 2° classificato, ovvero Ai Ogura. Il giapponese ha rischiato per ben due volte di cadere, ma invece di ripiegare in una strategia più conservativa inizia a rimontare come un dannato, agguantando il 2° posto che gli consente di rimanere a -1 dalla vetta.

Buonissima anche la prova di Jake Dixon, costantemente nel gruppo di testa ed alla fine 3° davanti per 33 millesimi proprio al rimontante Vietti, il quale limita i danni al meglio dopo una pessima partenza che lo aveva quasi buttato fuori dalla zona punti. L’italiano ha però impostato il proprio ritmo e recuperato a suon di sorpassi, precedendo Bo Bendsneyder ed il già citato López, migliore delle Boscoscuro. 7° piazzamento, poi, per Tony Arbolino, il quale precede Joe Roberts ed un sorprendente Manuel González, al suo miglior piazzamento in categoria.

10° posto per Filip Salač, il quale precede Fermín Aldeguer, incappato in un Long Lap Penalty. Completano la zona punti Jorge Navarro, Somkiat Chantra, Jeremy Alcoba e Barry Baltus, anche lui penalizzato. Tante le cadute illustri, ad iniziare dallo sfortunato Sam Lowes, spinto fuori alla primissima curva e poi scivolato nel tentativo di rimonta. Cade anche Marcel Schrötter mentre occupava la prima posizione, un grande peccato per lui! Fra i ritirati troviamo poi Alessandro Zaccone, Cameron Beaubier (mentre lottava nel gruppo di testa), Albert Arenas (anche lui vicino alla zona podio) e Niccolò Antonelli.

credits: MotoGP
credits: MotoGP
/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente MotoGP: Gresini Racing rinnova con Diggia e prende Álex Márquez per il 2023 Successivo WRC: Kalle Rovanperä è il re del Safari Rally

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.