Moto2: Vittoria e leadership per Ogura in Austria

credits: MotoGP

Il pilota giapponese conquista la seconda vittoria nella classe di mezzo. Chantra secondo regala una doppietta all’Honda Team Asia

Può festeggiare l’Honda Team Asia in questa trasferta austriaca della Moto2. Ai Ogura ha infatti vinto di prepotenza, grazie ad un’ottima partenza e al contrattacco nei confronti del compagno di squadra Somkiat Chantra, giunto nel finale ma non riuscendo a sopraffare il giapponese, subendo il controsorpasso. Ogura si prende così la vittoria e la leadership iridata, approfittando della gara difficile per i suoi contendenti al titolo.

Completa il podio un sorprendente Jake Dixon, capace di battere in bagarre il duo KTM composto da Pedro Acosta ed Augusto Fernández, oggi in difficoltà ma capace di limitare al meglio i danni. Poco più staccato troviamo Arón Canet ed Alonso López, il quale aveva inizialmente lottato in zona podio, per poi calare di ritmo man mano che la gara andava avanti. 8° piazzamento per Marcel Schrötter, seguito a sua volta da Albert Arenas e Jeremy Alcoba a completare la top 10.

Solo 11° Jorge Navarro a precedere Barry Baltus e Cameron Beaubier, vincitore nella volata finale contro Joe Roberts e Bo Bendsneyder. Sono stati tantissimi i ritiri, ma quello che salta all’occhio è chiaramente quello di Celestino Vietti. L’italiano si trovava in 3ª posizione a 9 giri dalla fine quando è scivolato, compromettendo irrimediabilmente la gara. Uno zero che pesa tantissimo in campionato!

Prima di Vietti si erano ritirati Alessandro Zaccone, Keminth Kubo, Sean Dylan Kelly, Manuel González, Filip Salač, Fermín Aldeguer, Lorenzo Dalla Porta e Tony Arbolino (con il primo che ha avuto un problema tecnico in curva ed è stato centrato dal connazionale). Ciò significa che solo 2 italiani sono arrivati al traguardo: Niccolò Antonelli in 16ª piazza e Simone Corsi in 20ª. Niente punti, quindi, neanche per la MV Agusta.

credits: MotoGP
credits: MotoGP
/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente WSBK: Oscar Gutierrez correrà in Francia e Spagna con Pedercini Successivo MotoGP: Bagnaia trionfa anche in Austria

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.