Moto3: Izan Guevara domina al Sachsenring

credits: MotoGP

Il pilota della GASGAS trionfa anche in gara dopo aver dominato per tutto il weekend tedesco, accorciando in classifica su García

Fine settimana perfetto per Izan Guevara, protagonista indiscusso della Moto3 al Sachsenring. Il pilota della GASGAS, dopo la pole position, ha dominato in lungo e in largo il Gran Premio della Germania con quasi 5 secondi di vantaggio sugli immediati inseguitori, imponendo un ritmo insostenibile per gli altri.

Lo spagnolo ottiene così punti importanti in ottica campionato, anche se proprio sul podio si ritrova gli avversari per il titolo. Dennis Foggia ha infatti preceduto il rimontante Sergio García dopo una battaglia sul finale di gara, incrociando all’ultima curva e mettendosi davanti allo spagnolo in volata. Sicuramente un 2° posto che fa morale per Foggia, che era chiamato a raccogliere il maggior numero di punti possibili senza commettere errori.

4ª posizione, dunque, per Ayumu Sasaki, al quale è mancato quel pizzico in più nel finale per far parte della battaglia per il podio dopo gran parte di gara dietro a Foggia e García. Finisce in solitaria anche la gara di un buon Tatsuki Suzuki, 5° davanti a Daniel Holgado, migliore dei debuttanti anche se ha perso ritmo nella seconda parte di gara, probabilmente per un calo fisico.

7° piazzamento per Deniz Öncü, autore di una grandissima gara nonostante il doppio Long Lap Penalty per partenza anticipata. Lo seguono Adrián Fernández e, più staccato, il gruppo formato da David Muñoz, Iván Ortolá ed Andrea Migno, protagonista di una grande rimonta dopo essere stato coinvolto in un incidente al via ed essere finito 22°.

Solo 12° Jaume Masiá, mai davvero in palla in Germania. Lo spagnolo precede il connazionale Xavi Artigas, Elia Bartolini e Stefano Nepa, il quale completa la zona punti. Tanti incidenti e ritiri quest’oggi, partendo dall’errore di Carlos Tatay in curva 1 che ha coinvolto Riccardo Rossi ed altri piloti, fortunatamente non scivolati. Abbiamo poi un highside per Scott Ogden che coinvolge, purtroppo, un buonissimo Matteo Bertelle. Si stende anche Joel Kelso qualche giro dopo, mentre si ritirano nell’ultima parte Ryusei Yamanaka e Joshua Whatley.

credits: MotoGP
credits: MotoGP
/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente F4 Italia: Antonelli si prende anche Gara 2 a Spa Successivo CIRA: Corrado Fontana si aggiudica il Rally della Marca

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.