Moto3: Masiá trionfa ad Austin

credits: MotoGP

Il pilota spagnolo torna alla vittoria dopo un anno, beffando Foggia e Migno. Il pilota del team Leopard riconquista la testa del Mondiale

È Jaume Masiá il vincitore del Gran Premio delle Americhe, quarto atto del Mondiale 2022 della Moto3. Bravissimo lo spagnolo a conquistare il primo successo stagionale, ma soprattutto risponde al meglio alle tante critiche piovutegli addosso dopo i due zeri ottenuti nelle prime tre gare dell’anno.

Solita gara pazzesca della Moto3, caratterizzata da decine di sorpassi e controsorpassi, anche nelle posizioni di testa. Davanti sono in sette a lottare per il successo, ma i due a recitare il ruolo di protagonisti sono Andrea Migno e lo stesso Masiá. Lo spagnolo guida per molti giri, ma l’italiano lo incalza e lo passa più volte. Dietro anche Dennis Foggia e Deniz Öncü provano a combattere con i primi due.

Il turco, però, nel finale ne ha di meno e quindi sono in tre a lottare per il successo. Migno comincia in testa l’ultimo giro, ma si fa passare da Masiá nel lungo rettilineo. Così Migno nelle ultime curve attacca lo spagnolo del team Ajo, ma va lungo e si fa passare anche da Foggia. Vince quindi Masiá, davanti a Foggia e Migno.

Da un certo punto di vista la vittoria di Masiá è una sorpresa, dato che per tutto il weekend ha fatto tanta fatica, ma in gara è riuscito a dare quel qualcosa in più per il successo. Bravo lo spagnolo, ma Foggia conquista un podio importantissimo per la classifica di campionato, data la caduta di Sergio García ad inizio gara. Brutto zero per l’ex capoclassifica, che perde tantissimi punti e si ritrova a -16 da Foggia.

Terzo un super Migno, che dalla pole parte guardingo e sta sempre ai margini del gruppo di testa, ma cambia marcia nella seconda parte di gara, risale e si ritrova in testa. Con Masiá mette in atto un duello spettacolare, purtroppo per lui ne esce sconfitto dopo un sorpasso all’ultimo giro. Oltre al danno, la beffa, dato che combatte sino all’ultima curva, l’alfiere del team Snipers prova a superare Masiá ma va lungo e viene superato anche da Foggia. Quarto Ayumu Sasaki, poi Öncü e Xavi Artigas.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente MotoGP: Bastianini vince ad Austin e torna leader Successivo MotoAmerica: Petrucci conquista Austin anche in Gara 2

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.