Moto3: Wild card a Misano per Elia Bartolini e Matteo Bertelle

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
credits: Twitter VR46 Riders Academy

Sesta apparizione per Bartolini nel Motomondiale, Bertelle al debutto ufficiale

In occasione del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini della Moto3, in programma in questo weekend al Misano World Circuit – Marco Simoncelli, Il team Bardahl Italia VR46 al via con un’apparizione spot per correre davanti al pubblico di casa. Per questa wild card la squadra ha scelto di far gareggiare nella categoria minore del Motomondiale Elia Bartolini e Matteo Bertelle, giovani piloti italiani che in questa stagione stanno lottando per il CIV Moto3.

Per Bartolini si tratterà della sesta apparizione stagionale e settima assoluta (considerando il GP di San Marino del 2019). Nel 2021 il pilota di Cesena ha corso per il team Avintia Esponsorama prima in sostituzione di Carlos Tatay, e successivamente al posto di Niccolò Antonelli. Inoltre, in occasione del Gran Premio d’Italia al Mugello, Bartolini ha corso con il team Bardahl Italia VR46 insieme al suo ex compagno di squadra Alberto Surra, ormai in pianta stabile nel Motomondiale.

Bertelle, invece, sarà al debutto assoluto dopo tre anni di Red Bull Rookies Cup, nel quale ha conquistato anche una vittoria, ed una positivissima stagione nel CIV Moto3, dove (come detto sopra) si sta lottando il titolo proprio con Bartolini ed è attualmente in testa per soli 3 punti.

Alessio Salucci, Direttore Sportivo VR46 Riders Academy: “È bellissimo poter tornare al Mondiale e questa volta per il nostro Gran Premio di casa! Siamo davvero felici di avere una seconda occasione per misurarci in questa categoria così avvincente e competitiva e sono certo che per i nostri ragazzi sarà una bellissima opportunità per fare esperienza e divertirsi.”

Pietro Bagnaia, Team Manager: “È davvero un onore per il nostro team poter partecipare, per la seconda volta, ad una gara del Motomondiale. Per Elia e Matteo sarà una bellissima occasione per mettersi alla prova e misurarsi con piloti competitivi. Sono entrambi in forte crescita e siamo molto contenti di poter dare loro questa ulteriore possibilità. Il team è impaziente di scendere in pista. Correre su un circuito a tutti così familiare sarà, certamente, un’ulteriore motivazione per tutti noi.”

Precedente WRC: le rally2 non avranno un motore ibrido per i prossimi tre anni Successivo Moto2: Sam Lowes rinnova con Marc VDS

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.