MotoAmerica: Jake Gagne conquista anche Gara 2 in Virginia

Dominio assoluto del pilota Yamaha, che fa doppietta nel 3° round stagionale. Petrucci torna sul podio con un brivido post-gara

È un Jake Gagne perfetto, quello visto in questo weekend al Virginia International Raceway. Il pilota della Yamaha ha messo in scena una prestazione maiuscola nel 3° round del MotoAmerica Superbike, regolando i propri avversari senza mai essere messo in discussione. Solo il nostro Danilo Petrucci era riuscito a seguirlo da vicino in Gara 1 per qualche giro, ma Gagne ha trionfato in Gara 1 ed ha conquistato una vittoria ancora più schiacciante in Gara 2.

Petrucci ha dovuto ancora vedersela con Mathew Scholtz e Cameron Petersen per raggiungere il podio, una sfida certamente non facile ma comunque alla sua portata. Il ternano si trovava in 2ª posizione all’inizio dell’8° giro, quando ha provato l’attacco su Scholtz ma si è dovuto arrendere, perdendo anche la posizione in favore di Petersen, che non ha esitato quando ha trovato un piccolo spiraglio lasciato dal pilota della Ducati.

Il ternano non si è dato per vinto, riuscendo nel finale prima a riprendersi la 3ª posizione, poi a tentare nuovamente l’attacco su Scholtz negli ultimi giri di gara, dovendo però accontentarsi del gradino più basso del podio per soli 20 millesimi. Dopo la grandissima delusione di Atlanta in Gara 2 ed il difficilissimo 4° posto di ieri, il nostro Petrux è così tornato sul podio pur con un grandissimo brivido dopo il traguardo.

Appena dopo la bandiera a scacchi, infatti, il pilota della Ducati è stato portato largo da Scholtz cadendo ad alta velocità e non trovando nessuno per aiutarlo. Petrux si è così rialzato e, visibilmente disorientato, ha dovuto recarsi al centro medico per conto suo. Come se non bastasse la cerimonia del podio si è svolta regolarmente ma senza il #9, una scena abbastanza irrispettosa e quasi vergognosa.

credits: MotoAmerica

Al termine dei primi 3 round il nostro Danilo comanda ancora la classifica generale, ma si vede con un margine minimo nei confronti di Scholtz, che lo insegue a sole 4 lunghezze, mentre Gagne ha ancora 13 punti da recuperare, il doppio di quelli che ha Petersen di svantaggio.

credits: MotoAmerica
/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente DTM: Sheldon van der Linde trionfa al Lausitzring anche in Gara 2 Successivo Moto2: Mattia Pasini torna a correre al Mugello

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.