MotoGP, Aleix Espargarò: “Mi piacerebbe uno Junior Team gestito da Gresini”

credits: Facebook Aprilia

Come ormai sappiamo, a fine anno l’Aprilia non gestirà più il proprio team MotoGP in collaborazione con Gresini, avventura iniziata nel 2015. Ciò, tuttavia, non significa che le due parti si separeranno, come auspicato dall’attuale pilota di punta della squadra italiana, Aleix Espargaró.

È molto importante avere una squadra satellite per crescere. La KTM e la Ducati sono un chiaro esempio: quando non c’è il team ufficiale davanti, c’è una squadra satellite. Il livello sale molto quando si hanno 4 moto a disposizione. Vedremo se la RS-GP finirà nelle mani della VR46 o di altri. Sarebbe molto romantico vedere la moglie di Fausto continuare il progetto con l’Aprilia, ma è ancora presto per parlarne. Ho chiesto a Massimo Rivola (CEO Aprilia, ndr) di fare il possibile per avere una squadra satellite l’anno prossimo. Sto chiedendo inoltre di avere 4 moto identiche per fare confronti positivi ed aiutarci tutti insieme nello sviluppo. Vedremo se andrà così.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente CIR: Damiano De Tommaso vola nella Power Stage della Targa Florio Successivo WRC: Sébastien Ogier ed Esapekka Lappi si divideranno la terza Toyota Yaris GR Rally1 il prossimo anno?

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.