MotoGP, Aleix Espargaró: “Sembra che non avremo un team junior nel 2022”

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
Credits: gresiniracing.com

Aleix Espargaró sta portando ottimi risultati per l’Aprilia in questo primo scorcio di stagione della MotoGP. Tuttavia la speranza di avere un secondo team Aprilia, in modo da avere più moto e dati, sembra essersi notevolmente affievolita in quest’ultimo periodo.

“Da un lato, mi infastidisce questa situazione, perché rimane per me difficile. Sono il pilota più veloce del team e devo sviluppare nuove parti, dipende tutto da me. È una sfida.
Dall’altro lato sono un po’ triste. Ho Aprilia nel cuore e corro per loro da anni. Sarei stato felice di vedere un team junior in azione, con più moto in pista. Sfortunatamente sembra che ciò non accadrà il prossimo anno. Ciò significa che dovremo essere ancora più competitivi per convincere qualcuno a volere le nostre moto.
Per ogni costruttore è importante avere piloti veloci ma se hai una sola squadra ufficiale, come noi e la Suzuki, ciò diventa ancora più essenziale. Rins e Mir hanno una velocità simile e questo è importante per lo sviluppo. Il mio compagno Lorenzo non ha molta esperienza e viene da un infortunio, ma è in costante miglioramento, stiamo facendo ciò che è in nostro potere.
Quest’anno stiamo dimostrando di essere competitivi, ma non è ancora una moto vincente. Siamo sulla strada giusta però e spero di vedere altre Aprilia in pista.”

Precedente ERC: Victor Cartier presente con la sua Toyota Yaris Rally2-Kit Successivo Euro 2020: Orari TV del Campionato Europeo di Calcio 2021

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.