MotoGP: Bagnaia centra ad Austin la terza pole consecutiva

credits: Twitter Ducati Corse

Il pilota della Ducati si è imposto nelle qualifiche del GP delle Americhe battendo la concorrenza di Quartararo e Márquez

Sorpresa Francesco Bagnaia. Il pilota della Ducati, lontano dai riflettori nel corso delle libere del Gran Premio delle Americhe della MotoGP, è balzato in testa alla classifica dei tempi nelle qualifiche, firmando un giro da 2:02.781 e conquistando così la terza pole position consecutiva nella classe regina del Motomondiale, diventando inoltre il primo italiano a stabilire questo risultato dal 2009, quando questo primato lo stabilì Valentino Rossi.

I due contendenti al titolo partiranno così in prima fila, con Fabio Quartararo che ha chiuso con tre decimi e mezzo da Bagnaia e davanti a Marc Márquez, che sul tracciato di Austin sembrava destinato all’ennesima pole position, ma non è andato oltre il terzo tempo. Rimane comunque uno dei più papabili per la vittoria, anche in virtù dei suoi risultati conquistati in America negli anni passati.

Sulla pista che vanta il rettilineo più lungo di tutto il campionato, le Ducati fanno la differenza. Oltre a Bagnaia in pole, la seconda fila è aperta da Jorge Martín, mentre Johann Zarco è sesto, preceduto da Takaaki Nakagami. Qualifica sottotono per Jack Miller, che dopo aver dominato le FP3 e le FP4, termina la qualifica col decimo tempo a meno di un secondo dal suo compagno di squadra. Dopo aver dominato la Q1, Luca Marini è nono, assicurandosi una delle sue migliori qualifiche da quando è in classe regina.

Il primo a stabilire il riferimento è stato Martín con con il tempo di 2:03.278, mentre si avvicinava alla vetta il sei volte vincitore di Austin, Márquez, che ha scalzato il pilote del team Pramac, mentre Nakagami si è portato al terzo posto provvisorio. Dopo i primi giri Miller era ottavo a mezzo secondo da Márquez. Intanto Quartararo e Bagnaia erano rispettivamente quinto e sesto, con Zarco in quarta posizione.

Bagnaia era a 295 millesimi dal tempo di Márquez, limando decimi su decimi ad ogni settore portandosi in testa alla classifica dei tempi e relegando Quartararo al secondo posto. Il #93 non è stato in grado di migliorare il suo tempo sul giro, restando al terzo posto.

I due piloti della Suzuki, Álex Rins e Joan Mir, aprono la terza fila affiancati da Marini, mentre Miller deve accontentarsi del 10° tempo, un risultato inaspettato visto quanto fatto dall’australiano nelle libere. Brad BinderPol Espargaró partiranno dall’undicesima e dalla dodicesima casella.

credits: MotoGP
/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Moto2: Fenati si unisce a Speed Up per il 2022 Successivo Moto2: Fernández il più veloce nelle qualifiche di Austin

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.