MotoGP: Bagnaia trionfa anche in Austria

credits: MotoGP

Il pilota della Ducati centra il terzo successo consecutivo e quinto stagionale. Un coriaceo Quartararo fa secondo e limita i danni

Continua imperterrita la rimonta di Francesco Bagnaia, che quest’oggi ha centrato il successo nel Gran Premio d’Austria della MotoGP. Il pilota della Ducati ha conquistato il terzo successo consecutivo dopo le vittorie di Assen e Silverstone, un risultato che nella storia della Rossa di Borgo Panigale era riuscito soltanto a Casey Stoner, capace di vincere tre gare di fila nel 2007 (Laguna Seca, Brno e Misano) e nel 2008 (Donington Park, Assen e Sachsenring).

Il piemontese ha comandato la gara dall’inizio alla fine, superando al via il poleman Enea Bastianini e resistendo alla pressione dei compagni di marca Jack Miller ed Jorge Martín. Gli altri tre ducatisti si sono dati battaglia per quasi tutto l’arco della contesa, con Bastianini che purtroppo ha dovuto abbandonare presto la battaglia a causa di un problema tecnico (pare un guasto al cerchio della ruota anteriore) dopo appena sei giri.

Al posto del pilota del team Gresini si è inserito nella lotta per il podio un coriaceo Fabio Quartararo, che ha gettato il cuore oltre l’ostacolo per tornare prepotentemente negli scarichi prima di Martín e poi di Miller. Il sorpasso ai danni dello spagnolo è avvenuto quando l’alfiere del team Pramac è andato lungo alla nuova chicane, rientrando in pista alle spalle del francese, mentre il sorpasso su Miller è stato un capolavoro alla chicane.

Quartararo ha così chiuso in seconda posizione a poco più di quattro decimi da Bagnaia, limitando i danni e mettendo una pezza in un circuito dove la Yamaha ha sempre faticato e non è mai andata oltre il terzo posto, perdendo solo 5 punti da Pecco, ma guadagnando 10 punti su Aleix Espargaró, oggi solo 6° dietro anche a Miller (che completa il podio), ad uno strepitoso Luca Marini (partito 13° ed in rimonta fino al 4° posto, suo miglior risultato finora) e a Johann Zarco, oggi un po’ in difficoltà.

Il team VR46 ha piazzato in top 10 anche Marco Bezzecchi, autore di una rimonta simile a quella di Marini, ma da una posizione ancora più lontana rispetto al compagno di squadra. Il pilota riminese partiva addirittura 20° ed ha chiuso in 9ª posizione, dietro anche a Brad Binder ed Álex Rins. Completa i primi dieci Martín, il quale è caduto all’ultimo giro mentre era in lotta per il podio, riuscendo a rimontare in sella e concludere la gara sotto la bandiera a scacchi.

La zona punti è stata completata da Fabio Di Giannantonio, Miguel Oliveira, Maverick Viñales (gara al contrario per lui, che partiva 7°), Álex Márquez ed Andrea Dovizioso. Tra i ritirati figurano, oltre a Bastianini, Franco Morbidelli, Takaaki Nakagami, Darryn Binder e Joan Mir, il quale è stato vittima di un violento highside nel corso del primo giro, riportando anche la frattura di una caviglia.

credits: MotoGP
credits: MotoGP
/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Moto2: Vittoria e leadership per Ogura in Austria Successivo MXGP: Seewer trionfa in Francia in Gara 1

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.