MotoGP: Bastianini svetta nelle qualifiche in Austria dominate dalla Ducati

credits: MotoGP

Il pilota italiano conquista la prima pole position in carriera nella MotoGP. La Ducati monopolizza le prime due file, con Quartararo 5°

Il Red Bull Ring continua ad essere paese di conquista per la Ducati. Quest’oggi Enea Bastianini ha infatti firmato la sua prima pole position in MotoGP, andando a stampare il tempo di 1:28.772, nuovo record per il tracciato, che però è stato modificato con la chicane nel secondo rettilineo.

Chiaramente le Ducati hanno comunque fatto la grossa differenza quest’oggi, visto che la prima fila è composta da Francesco Bagnaia (protagonista di un errore all’inizio) e Jack Miller, inseguitori per meno di un decimo di secondo. Consideriamo inoltre che la 2ª fila viene aperta da un’altra Ducati, ovvero quella di Jorge Martín, poiché per trovare il primo “pesce fuor d’acqua” bisogna scendere al 5° tempo con Fabio Quartararo, bravo a piazzare un ottimo giro e limitare i danni.

Il francese ha compiuto l’impresa di inserirsi nel gruppone delle moto di Borgo Panigale, precedendo il connazionale Johann Zarco. In terza fila troviamo poi Maverick Viñales, Joan Mir e, curiosamente con lo stesso identico tempo del pilota Suzuki, Aleix Espargaró. Ottima la qualifica di Fabio Di Giannantonio, piazzandosi 10° davanti ad Álex Rins e Brad Binder, migliore delle KTM nella pista di casa.

Ciononostante alcune Ducati non sono riuscite a passare in Q2: stiamo parlando dei piloti del VR46 Racing Team Luca Marini, 13°, e Marco Bezzecchi, scivolato e quindi solo 20°, preceduto da Andrea Dovizioso. La migliore delle Honda è quella di Takaaki Nakagami, 14° davanti a Pol Espargaró e al nostro Franco Morbidelli. Penultima piazza, infine, per Lorenzo Savadori, il quale è riuscito a precedere Álex Márquez, scivolato praticamente un secondo dopo Bezzecchi nella stessa parte del circuito.

credits: MotoGP
/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Moto3: Daniel Holgado conquista al Red Bull Ring la prima pole in carriera Successivo Moto2: Ai Ogura svetta nelle qualifiche dell'Austria

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.