MotoGP, Casey Stoner: “Sono sempre stato un pilota realista”

Credits: Casey Stoner Twitter

Secondo Casey Stoner il suo primo anno nel Motomondiale è stato traumatico, ma il suo realismo lo ha aiutato a crescere

Casey Stoner ha partecipato all’ultima puntata stagionale del podcast “Last On The Brakes”, partecipando con i conduttori Fran Wyld e Matt Dunn.

Nel corso dell’intervista ha parlato degli inizi difficili nel Motomondiale e di come le cose sono cambiate nel tempo.

“Ho sempre fissato degli obiettivi alti nella mia vita, poiché sono quelli a cui lavoro per tutto il tempo. Il mio obiettivo era quello di entrare in MotoGP e vincere un titolo mondiale.

Nel mio primo anno, però, tutto è andato praticamente storto. Ho avuto difficoltà a lavorare con il mio ingegnere, che vedeva in me solo un bambino che non sapeva nulla. Non mi ha certo reso le cose facili.

È stato tutto molto difficile perché debuttare direttamente in 250cc, dopo appena due anni di esperienza in pista, non è stata la strategia migliore. Sono stato riportato coi piedi per terra in quella stagione, ho capito che forse non potevo raggiungere il mio obiettivo.

Non sono mai stato un tipo ottimista ma neanche pessimista: mi sono sempre definito un realista. Così ho capito che sarebbe stato difficile vincere una gara, figuriamoci un campionato!

L’anno successivo però ho avuto al mio fianco un ingegnere fantastico, Massimo Branchini, che mi ha aiutato e spiegato come si leggono i dati al meglio. Lui e Lucio sono stati un vero aiuto per me e sono riuscito a ritrovare la fiducia. Non pensavo ancora di poter vincere qualcosa nel Motomondiale, ma ho capito che potevo ottenere di più.

Quindi credo che, da realista quale sono, se c’è la necessità di aggiustare i propri obiettivi si deve fare. Sembrerà una sconfitta ma nel lungo periodo ti aiuterà.

Precedente WRC: Slitta il test di Sebastien Ogier con la nuova Toyota GR Yaris Rally1 Successivo Nel 2023 arriverà la nuova BMW M4 GT4

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.