MotoGP: Conclusa un’altra sessione di test per l’Aprilia e Dovizioso

Conclusi due giorni di test al Mugello con condizioni abbastanza sfavorevoli

Dopo un primo approccio nello scorso mese di aprile, Andrea Dovizioso è nuovamente tornato in sella all’Aprilia RS-GP in occasione di due giorni di test al Mugello, nelle giornate di ieri e di oggi. Sono stati, però, due giorni piuttosto difficili a causa delle condizioni meteorologiche piuttosto avverse, con la pioggia che l’ha fatta da padrone.

In alcuni momenti la pioggia non è stata così pesante da bagnare completamente la pista, mentre in altri momenti si è verificato un vero e proprio diluvio tanto da determinare una bandiera rossa nel caso si fosse disputata una gara.

Nonostante tutto Dovizioso ha comunque avuto modo di acquisire sempre più feeling con la RS-GP, provando dei cambiamenti ergonomici sull’Aprilia. Il lavoro in pista e ai box è stato fondamentale nel percorso di adattamento alla moto di Noale e al team, con un totale di 45 giri compiuti nelle due giornate, 23 ieri e 22 oggi.

Per continuare progressivamente il lavoro svolto dall’Aprilia e dal pilota forlivense, le due parti stanno lavorando per effettuare una nuova sessione di test nel mese di giugno, quindi non è escluso che vedremo nuovamente Dovizioso in sella all’Aprilia RS-GP molto presto.

Romano Albesiano, Direttore Tecnico di Aprilia Racing

Anche con il meteo avverso sono state due giornate importanti. Intanto abbiamo provato per la prima volta la RS-GP sul bagnato e le indicazioni che abbiamo avuto da un pilota esperto come Andrea saranno preziose. E devo dire che in queste condizioni Andrea ha girato piuttosto bene, con tempi molto interessanti. Poi c’è un aspetto che è un po’ meno legato alla pura prestazione ed è la conoscenza reciproca che ovviamente migliora ad ogni appuntamento. Le due giornate al Mugello sono state l’occasione per imparare meglio a conoscerci e a lavorare bene insieme.

Andrea Dovizioso

Mi ha fatto molto piacere tornare in pista con l’Aprilia, specialmente qui al Mugello. È un circuito speciale, l’emozione che provo a girare su questo tracciato è unica. Non siamo stati fortunati con il meteo, ma abbiamo comunque cercato di sfruttare questi due giorni di test. Il grip non era certo quello ideale per spingere, quindi ci siamo concentrati sul capire e migliorare il comportamento della RS-GP in queste condizioni. Alla fine del test precedente non ho espresso giudizi definitivi perché si è trattato di una semplice presa di contatto, e trovo sbagliato farlo ora dopo due giorni di pioggia. Ho qualche idea, chiaramente, ma credo che l’ideale sarebbe trovare un’altra occasione per approfondire la conoscenza dell’Aprilia. Mi fa molto piacere l’interesse generato dal mio ritorno in sella ad una MotoGP ma, come già detto, non ho piani a lungo termine. Mi sto divertendo, sono sereno e valuterò le mie scelte un passo alla volta.

Immagini: Aprilia Racing

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Dakar Auto: chi vedremo al fianco di Sébastien Loeb? Successivo CRM Motorsport presenta la nuova Kia Rio Rally4

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.