MotoGP: Contratto tra Dorna, IRTA ed i team indipendenti esteso fino al 2026

credits: MotoGP

Vedremo i team indipendenti in MotoGP per altri 6 anni

Nella giornata di ieri un accordo fondamentale per la sopravvivenza della MotoGP è stato raggiunto tra Dorna, IRTA ed i team indipendenti, che vedremo nella classe regina del Motomondiale per altri 6 anni.
Il nuovo contratto, in scadenza a fine 2021, è stato rinnovato per altri 5 anni, e va dal 2022 al 2026.

Hervé Poncharal, Presidente IRTA: “Abbiamo una grande notizia, prima che inizi il 2021. I tempi non sono facili e poter dare continuità a questo impegno è fondamentale, avere un promotore come Dorna al nostro lato, è un sogno. La sicurezza delle corse, gli aspetti tecnici e lo spettacolo sono cresciuti incessantemente dal 1992 e questo grazie al grande lavoro di Dorna, IRTA, le case e le scuderie.

Carmelo Ezpeleta, CEO di Dorna Sports: “Non possiamo essere più soddisfatti nell’annunciare questo accordo, sono orgoglioso di quanto fatto fino ad oggi e spero che la nostra collaborazione possa continuare. È un piacere vedere come le scuderie indipendenti oggi vadano con il vento in poppa e voglio ringraziare Mike Trimby ed Hervé Poncharal per il loro contributo al campionato.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente EWC: RAC41 ChromeBurner all'assalto della Superstock Successivo MotoAmerica: Gli ultimi due round si disputeranno su tre gare

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.