MotoGP: Dominio Ducati ad Austin. Jorge Martín in pole position!

credits: MotoGP

La casa di Borgo Panigale piazza ben 5 piloti davanti a tutti, con Martín che beffa per 3 millesimi Miller. Anche Bagnaia al parco chiuso

Le qualifiche del Gran Premo delle Americhe della MotoGP al Circuit of the Americas di Austin ha portato subito una grande sorpresa al termine della Q1: il poleman dell’Argentina, Aleix Espargaró autore del 3° tempo, non è riuscito a qualificarsi per il Q2, nella quale sono entrati Álex Rins ed Jorge Martín. Niente da fare anche per Andrea Dovizioso, che piazzatosi dietro la coppia della Casa di Noale con Maverick Viñales quarto dietro al compagno di squadra. Non positiva neanche la prova di Franco Morbidelli, che non è riuscito a risolvere i problemi che lo hanno afflitto per tutto il weekend e dovrà partire dalla 19ª casella.

In Q2 la lotta per la pole position è stata serrata ed ha coinvolto soprattutto i piloti di Ducati, in particolare i due ufficiali ed i due di Pramac. A completare il quintetto troviamo Enea Bastianini che si è piazzato quinto dietro Johann Zarco. Dopo aver segnato il miglior tempo nella Q1, Martín si è preso anche la Q2 con il tempo di 2:02.039 e scatterà davanti a Jack Miller (2° e staccato di appena 3 millesimi) e Francesco Bagnaia (3° ad oltre un decimo).

Non particolarmente semplice la sessione di Fabio Quartararo, che è stato scaricato dall’anteriore della sua Yamaha, salvo poi rientrare velocemente ai box e fare un altro tentativo che lo ha portato fino alla sesta posizione e come migliore dei non Ducati. In terza fila troviamo la coppia Suzuki guidata da Rins, 7° davanti al compagno di squadra Joan Mir; segue Marc Márquez a 91 millesimi dal Campione del Mondo 20200, con Takaaki Nakagami a completare la top 10 davanti alla Honda ufficiale di Pol Espargaró.

credits: MotoGP
/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Moto2: Cameron Beaubier agguanta la pole ad Austin Successivo Moto3: Migno conquista la pole position ad Austin

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.