MotoGP: Enea Bastianini completa la tripletta italiana! È vittoria in Qatar

credits: MotoGP

Il pilota del team Gresini conquista la prima gara del campionato. Brad Binder e Pol Espargaró completano il podio

Si è concluso in grande stile il Gran Premio del Qatar, primo atto del Motomondiale 2022, che sul tracciato di Losail ha visto Enea Bastianini conquistare la vittoria nella gara della MotoGP. Grande gara per il riminese, che vince rimontando le due Honda ufficiali e mettendosi dietro la KTM di Brad Binder.

Pol Espargaró mette subito in chiaro che quest’anno la lotta interna al suo box non è scontata: batte il compagno di squadra Marc Márquez facendo un’ottima prestazione, andando ad un certo punto ad un secondo e mezzo di vantaggio sul gruppo degli inseguitori, guidato proprio da Bastianini. Durante il sorpasso dell’italiano sul rettilineo, viene risucchiato dalla scia della Ducati e sbaglia il punto di frenata. L’errore gli causa un’uscita di pista e gli fa perdere anche la seconda posizione a favore di Binder.

A questo punto Bastianini ha strada spalancata verso la vittoria, che arriva con grande commozione del team e di Nadia Padovani (Team Principal e vedova di Fausto Gresini). Ai piedi del podio troviamo Aleix Espargaró, autore anch’egli di un’ottima prestazione: quello di oggi è il minor distacco di un’Aprilia dal vincitore nella storia della MotoGP (+2.242). Lo spagnolo rischia anche di ottenere il podio, avvicinandosi e minacciando il sorpasso sul finale proprio sul fratello.

In quinta posizione si piazza Márquez. Lo sappiamo, non è di certo il suo tracciato preferito, ma quella di oggi è stata davvero una gara incolore per l’otto volte campione del mondo, che riesce comunque ad ottenere un buon piazzamento garantendosi 11 punti funzionali per un campionato che molti addetti ai lavori prevedono sia uno dei più equilibrati degli ultimi tempi. 6ª posizione per Joan Mir, il quale precede il compagno di squadra Álex Rins.

Beffa finale per Yamaha, con Fabio Quartararo sorpassato sul traguardo da Johann Zarco. Chiude la top 10 Takaaki Nakagami, seguito da Franco Morbidelli e Maverick Viñales. Le ultime posizioni valide per la zona punti sono rappresentate da Luca Marini, Andrea Dovizioso e Remy Gardner.

Nonostante la vittoria di una Ducati, la casa di Borgo Panigale non può esultare del tutto: Jack Miller si ritira all’inizio della gara per problemi tecnici (probabilmente di natura elettronica), mentre Francesco Bagnaia, cercando di recuperare da una partenza non ottimale, rischia un sorpasso azzardato su Jorge Martín e si stende, portando con se anche lo spagnolo. L’incidente si risolve con grande fair play tra i due colleghi di marca.

credits: MotoGP
/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Moto2: Dominio e primo trionfo per Celestino Vietti in Qatar Successivo MXGP: Gajser si prende Mantova con vittoria in Gara 2 e nell'assoluta

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.