MotoGP: Fabio Di Giannantonio conquista una splendida pole al Mugello

La Ducati domina le qualifiche del GP d’Italia piazzando ben 5 moto tra le prime posizioni. Diggia fa il miglior tempo in Q1 e Q2

Una qualifica impossibile da dimenticare, quella appena conclusasi al Mugello. La pole position del Gran Premio d’Italia è stata infatti ottenuta da uno strepitoso Fabio Di Giannantonio, che partirà per la prima volta davanti a tutti in MotoGP in questa sua stagione di debutto.

Il circuito toscano sembra però portare bene agli italiani, poiché in prima fila troviamo anche Marco Bezzecchi e Luca Marini, tutti con Ducati seppur private. I tre sono stati infatti i migliori ad interpretare le condizioni della pista, con la perenne paura del ritorno della pioggia e soprattutto con una bandiera rossa protagonista a causa di una violenta caduta di Marc Márquez all’inizio della Q2.

Lo spagnolo fortunatamente sembra stare bene, tanto da essere tornato ai box, ma la moto ha avuto un principio d’incendio e dunque la sessione di Q2 è stata fermata. Inoltre l’8 volte Campione del Mondo partirà alla volta degli Stati Uniti dopo il weekend toscano, dove sarà nuovamente operato al braccio destro e dovrà osservare un periodo di stop dalle corse.

Alla ripartenza delle qualifiche la Ducati ha fatto il buono ed il cattivo tempo poiché è presente anche in seconda fila, con Johann Zarco a precedere Francesco Bagnaia ed il leader del campionato Fabio Quartararo. Ad aprire la terza fila troviamo poi Aleix Espargaró, seguito dalla prima delle Honda, ovvero Takaaki Nakagami, Enea Bastianini, Jorge Martín (il quale partirà comunque 13° a causa della penalità) e lo stesso Márquez, il quale non è riuscito a migliorarsi dopo l’incidente.

In origine, dunque, il 13° posto sarebbe spettato a Jack Miller, furioso alla fine della sessione per non essere passato in Q2. Lo segue il collaudatore Michele Pirro ed il duo ufficiale KTM, in grande difficoltà oggi, con Miguel Oliveira a precedere Brad Binder. Disastro totale anche per la Suzuki. Joan Mir è solo 17°, mentre Álex Rins addirittura 21°. Fra i due troviamo Álex Márquez, Remy Gardner e Darryn Binder, il quale dovrà inoltre scontare un Long Lap Penalty domani. Completano, infine, la griglia di partenza nell’ordine: Lorenzo Savadori, Franco Morbidelli, Maverick Viñales, Raúl Fernández ed Andrea Dovizioso.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Formula Regional: Hadrien David vince a Monte-Carlo in Gara 1 Successivo Moto2: Canet si impone nelle qualifiche del Mugello

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.