MotoGP: in via di cancellazione i test di febbraio a Sepang

Sono ad alto rischio di cancellazione i test pre-stagionali in Malesia previsti dal 16 al 18 febbraio, che avrebbero dovuto darci un’idea del livello generale dei prototipi del campionato 2021. Il layout di Sepang è, infatti, da un po’ di anni la pista su cui si fanno i primi test della stagione, essendo tecnicamente completa e soprattutto perché può garantire una situazione metereologica ottimale, a differenza del febbraio europeo.

Il motivo della probabile – non ancora ufficiale – cancellazione è da attribuire, come al solito, al COVID-19, in particolare alle imposizioni che il governo malese ha redatto per evitare la diffusione del contagio: 14 giorni di quarantena da rispettare per tutti i piloti e gli uomini del paddock renderebbero impraticabile l’opzione di svolgere i test e poiché il governo di Kuala Lumpur non ha fatto eccezioni alla Dorna, la cancellazione sembra proprio essere l’unica via.

I papabili sostituti sono i circuiti di Portimão ed Jerez, sperando appunto di incorrere in condizioni metereologiche che rendano la sessione praticabile. Per quanto riguarda il calendario del 2021, sembra che la situazione potrebbe ricalcare quanto fatto quest’anno: in assenza di pubblico, sarà difficile sostenere i costi dei Gran Premi extraeuropei, senza trascurare la situazione epidemiologica, con il Nord America in testa per numero di contagi e che conta quasi 295 mila morti. A rischio, per gli stessi motivi, c’è anche il GP di Argentina, mentre sembra quasi certo l’approdo in Finlandia al KymiRing.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente MotoGP, Joan Mir: "L'avversario principale è sempre Márquez" Successivo Extreme E: Claudia Hürtgen con ABT CUPRA XE

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.