MotoGP, Jorge Lorenzo: “Avevo già detto alla Honda che la moto non andava…”

Credits: motogp.com

Jorge Lorenzo ha dichiarato recentemente che già nel 2019 si lamentava con la Honda della poca fiducia che la RC213V dava al pilota

La Honda sta attraversando probabilmente il periodo peggiore della propria storia in MotoGP.

La situazione attuale la vede infatti ultima nella classifica costruttori con un solo podio all’attivo, con la HRC addirittura 9° nella classifica per team.

Tutti i piloti si stanno lamentando della poca competitività della RC213V e della sua natura complicata da gestire. A tal proposito è stato intervistato, da DAZN, Jorge Lorenzo.

La Honda è nel momento peggiore degli ultimi anni. Adesso tutti lo notano rispetto al passato perché c’è una differenza: Marc Marquez non è in pista.

Se fosse al 100% continuerebbe a fare la differenza e lotterebbe per il Mondiale, ma al momento non è così. Riuscirebbe a farlo sicuramente con qualsiasi moto.

Quando ho provato la versione 2018 mi era piaciuta molto, sono stato subito competitivo nei test post-stagionali. Poi ho provato quella del 2019.

La RC213V non girava, non riuscivo a frenare bene, ma mentre io faticavo così tanto Marquez ha fatto la sua miglior stagione in carriera. Cosa puoi dire alla casa costruttrice di fronte ad una situazione simile?

Ho visto però fin da subito che questa moto non dava fiducia al pilota, soprattutto all’anteriore. Si faticava a spingere davvero, a volte andava via senza nessun preavviso.

Avevo già detto ai tempi che questa moto era complicata e non andava bene, ma nel frattempo Marquez faceva un altro mestiere e visto che vinceva sempre la HRC decise di non ascoltarmi.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente FE: ABT Motorsport chiama Frijns e Müller per la Season 9 Successivo F1: Daniel Ricciardo lascerà la McLaren a fine stagione

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.