MotoGP: Marc Márquez assente in Argentina

Lo spagnolo ha risentito del brutto highside che gli ha impedito di correre a Mandalika. La diplopia lo costringe nuovamente a casa

L’8 volte Campione del Mondo Marc Márquez non prenderà parte al Gran Premio dell’Argentina, che si disputerà in questo fine settimana all’Autódromo Termas de Río Hondo. La causa è il riacutizzarsi del problema alla vista che gli ha negato la possibilità di partecipare alle ultime due gare della passata stagione. Si tratta di un brutto colpo da assorbire per il “cabroncito”, che si affida ai social per declamare il suo sconforto. “Oggi non ho voglia di sorridere, ma troveremo il modo di farlo di nuovo“, queste le sue parole, sebbene in un altro post sembra voler rassicurare sulle sue condizioni.

Mi sembra di avere un déjà vu… durante il viaggio di ritorno in Spagna ho iniziato ad avere fastidio alla vista, per cui abbiamo deciso di svolgere una visita con il Dr. Sánchez Dalmau, il quale ha confermato che si tratta di un nuovo episodio di diplopia. Fortunatamente, questa volta è meno severo rispetto a quello che ho avuto alla fine della scorsa stagione. Adesso è tempo di riposare ed aspettare per vedere come si evolve questo infortunio. Come sempre, grazie a tutti per il supporto!!

Il pilota della Honda ha visitato ieri il dottor Dalmau (suo oftalmologo), presso l’Hospital Clínic di Barcelona, dove si è sottoposto al suo secondo controllo medico dopo l’incidente nel Warm Up del GP dell’Indonesia di una settimana fa. In questo nuovo esame, il dottore ha confermato che la diplopia di Márquez mostra comunque un notevole miglioramento e riafferma che la progressione della sua vista è molto favorevole.

Come accaduto per l’ultimo episodio di diplopia, Márquez continuerà a svolgere un regime di trattamento conservativo con controlli periodici. Nel frattempo Stefan Bradl, tester della Honda, si è già reso disponibile per sostituirlo.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente GT Italiano: Timo Glock e Jens Klingmann correranno con la BMW M4 GT3 del team Ceccato Racing Successivo F4 Italia: Kacper Sztuka al via con US Racing

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.