MotoGP: Márquez vince a Misano. Bagnaia cade, Quartararo è Campione del Mondo

credits: Twitter Yamaha MotoGP

Tripudio di emozioni nel GP dell’Emilia-Romagna: commozione di Rossi, disperazione di Bagnaia e gioia di Quartararo che riporta il titolo in Yamaha

Il Gran Premio del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna ha decretato la vittoria del campionato MotoGP 2021 da parte di Fabio Quartararo, grazie alla caduta di Francesco Bagnaia, che comandava la gara in una parziale serenità. Il pilota della Ducati ha guidato in testa per tutta la gara, tallonato da Marc Márquez, fino a 5 giri dalla fine, quando è caduto nel tentativo di aumentare il gap dal pilota della Honda.

Gara caratterizzata dalle molte cadute, alcune anche decisive. Partenza forte delle due Ducati con Bagnaia e Jack Miller, mentre Luca Marini, dopo la grande qualifica di ieri, perde 4 posizioni e si ritrova a fare a sportellate per resistere agli attacchi degli altri piloti. Partono forte anche le due Honda di Márquez e Pol Espargaró, insieme alla KTM di Miguel Oliveira.

Primo colpo di scena quando Miller perde l’anteriore alla curva 15 nel corso del 5°, mentre si stava difendendo da Márquez e finisce per terra. A questo punto della gara si creano diversi gruppetti, con Bagnaia e Márquez che fanno la differenza su tutti e a furia di giri record si portano a più di 8 secondi sul secondo gruppetto, quello di Pol Espargaró ed Oliveira. Nel frattempo, nelle retrovie, Quartararo con un buon passo riesce a rimontare dalla decima alla quinta posizione.

A questo punto Bagnaia decide di lasciarsi alle spalle lo spagnolo, siglando il giro record della pista e portandosi ad un secondo di vantaggio. Ma proprio cercando di non risparmiarsi e dare tutto, Pecco commette un errore e lo stesso avvallamento alla curva 15 che ha messo giù il compagno di squadra, spegne ogni sua speranza mondiale. Ormai indisturbato e con un vantaggio enorme sul compagno di squadra, Márquez va’ a vincere il Gran Premio, con Pol che completa la doppietta Honda.

All’ultimo giro cade anche Oliveira e Quartararo, ormai campione indipendentemente dal risultato, agguanta temporaneamente il podio. Ma nell’ultimo settore arriva Enea Bastianini, autore di una grande rimonta dalla sedicesima casella in griglia, che infila il francese e si piazza terzo. La corsa la finiscono solo quelli che vanno a punti, date le otto cadute, tra cui anche quella di Danilo Petrucci anche lui per l’ultima volta in Italia, incolpevole, travolto da Joan Mir dopo appena tre giri.

credits: MotoGP
/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente MXGP: Herlings trionfa in Trentino in Gara 1 Successivo MXGP: Herlings concede il bis in Trentino ed allunga in campionato

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.