MotoGP: Martín apre le danze con la pole position in Qatar

credits: Twitter Jorge Martín

Brillano le Ducati private nelle qualifiche di Losail, con Jorge Martín davanti ad Enea Bastianini. Marc Márquez completa la prima fila

Si è ufficialmente aperta la stagione 2022 della MotoGP con il Gran Premio del Qatar, che ha visto Jorge Martín conquistare la pole position al Losail International Circuit. Il pilota del team Pramac è stato il migliore assoluto ed anche delle Ducati, che sul tracciato qatariota sono sempre brillanti e ieri hanno messo a segno una bella doppietta “privata”, con un ottimo Enea Bastianini in seconda posizione davanti a Marc Márquez.

Due promesse attese, due giovani su cui Ducati ha puntato subito nel 2021 al loro debutto in MotoGP, piazzandoli nei team satelliti. La differenza tra i due è nella dotazione tecnica: Martín ha a disposizione la Desmosedici GP22, mentre il romagnolo corre con la versione 2021 che lui gradisce, come va ripetendo dai test invernali, dimostrando una crescita convincente. Il terzo posto di Márquez era invece nell’aria, anche se lo spagnolo l’ha ottenuto attaccandosi al codone della moto di Francesco Bagnaia.

Quand’è carico e motivato Marc è sempre un brutto cliente, pronto a dare il massimo. Cosa che peraltro dovranno fare anche Bagnaia, solo nono e sottotono rispetto alle premesse (ad onor del vero va detto che il piemontese ha proseguito con il lavoro di test, terminato solo oggi), e Jack Miller, quarto dopo aver cercato la zampata decisiva.

Ma lo sforzo maggiore in gara dovrà farlo Fabio Quartararo, 11° davanti al compagno di squadra Franco Morbidelli. Primi segnali di difficoltà della Yamaha? La velocità di punta d’altronde è il tallone d’Achille della quattro cilindri giapponese, che sul lungo rettilineo di Doha sembra pagare il confronto con Ducati, Honda e persino Aprilia, che ha piazzato Aleix Espargaró al quinto posto (Maverick Viñales non pervenuto, soltanto 19°). Ma la delusione maggiore forse è quella dei due piloti Suzuki, Joan Mir ed Álex Rins, che hanno chiuso rispettivamente con l’8° ed il 10° tempo. Dopo l’exploit nelle prove di venerdì, ci aspettava qualcosa di più…

credits: MotoGP
/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Moto2: Celestino Vietti è il primo poleman del 2022 Successivo Rudy Michelini nella “top five” del Rally Il Ciocco: buone sensazioni all’avvio del Tricolore

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.