MotoGP: Presentato ufficialmente il Ducati Lenovo Team

Si è svolta poco fa la presentazione del team ufficiale Ducati che prenderà parte alla stagione 2021 della MotoGP, con in sella alle Desmosedici gli ex piloti Pramac, Jack Miller e Francesco Bagnaia.
La presentazione si è svolta online in un evento a porte chiuse.

Ad iniziare la presentazione è stato Claudio Domenicali, CEO di Ducati, che ha introdotto i temi su cui si baserà la Ducati per questo 2021.

Claudio Domenicali: “La presentazione di un team nuovo è sempre una grande emozione, salire sul palco è sempre una cosa importante, perché le corse sono fatte di passione, di tifo e in Ducati sentiamo moltissimo la passione e il tifo di tutti i Ducatisti che ci seguono da casa.
Cominciamo questa stagione forti di un risultato significativo, la conquista del titolo Mondiale Costruttori 2020, un campionato difficile, complicato, con molte variabili difficili da controllare, che ha visto tutti i ragazzi di Ducati Corse doversi impegnare al massimo per controllare una situazione difficile.
Devo davvero ringraziare moltissimo tutte le donne e gli uomini di Ducati Corse per aver lavorato così tanto e per averci permesso di avere una moto così competitiva in tutti i circuiti.

Rinnovata la partnership con Lenovo

Successivamente si è parlato anche della partnership con Lenovo, azienda di informatica cinese, iniziata nel 2019 e che vedrà il marchio cinese presente per il terzo anno sulle carene della Desmosedici.

A prendere la parola è stato Luca Rossi, Senior Vice President di Lenovo Group: “Congratulazioni per il Campionato Mondiale Costruttori MotoGP 2020 che abbiamo vinto insieme. È un orgoglio ed un privilegio per Lenovo e per me essere qui oggi al fianco di Ducati, un’azienda competitiva, storica ed iconica per celebrare una partnership ed anche per parlare di un nuovo cammino che affrontiamo con rinnovata ambizione.
La partnership tra Lenovo e Ducati non è solo una partecipazione di brand o un esercizio di marketing, ma è un qualcosa di focalizzato sulla tecnologia e di come Lenovo, attraverso la sua tecnologia, aiuta Ducati ad avere moto e piloti sempre più competitivi e vincenti.
La decisione di diventare title partner conferma ancora il nostro impegno con Ducati MotoGP con l’ambizione di fare sempre meglio.

Ducati Desmosedici GP21

È stato poi il momento che tutti aspettavamo, quello relativo alla presentazione vera e propria delle moto con cui Miller e Bagnaia disputeranno il Campionato del Mondo MotoGP 2021.
La livera è tendenzialmente molto rossa, con la casa di Borgo Panigale che ha spinto sul colore ufficiale della Ducati, oltre ad una presenza dominante del title partner Lenovo.

Ducati continua la propria tradizione di coltivare i giovani piloti.
Oltre a Miller e Bagnaia, provenienti dal team satellite Pramac Racing, sulla moto bolognese saliranno dalla Moto2 anche gli italiani Enea Bastianini (fresco vincitore del Mondiale Moto2) e Luca Marini nel team Esponsorama Racing, oltre che lo spagnolo Jorge Martín, che affiancherà Johann Zarco nel team Pramac.

Jack Miller: “Le emozioni che ho provato vedendo la mia Desmosedici tutta rossa e indossando per la prima volta la mia nuova tuta sono state incredibili! Devo ancora realizzare che quest’anno farò parte del team ufficiale Ducati. C’è voluta tanta strada per arrivare fin qui, e finalmente essere ‘in rosso’ mi dà un grande senso di soddisfazione, ma anche la giusta motivazione per continuare a lavorare con impegno e dedizione verso i miei obiettivi futuri. Non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura e cercherò di ottenere dei risultati importanti in questa stagione.

Francesco Bagnaia: “Questa sarà una stagione importante per me, perché per la prima volta vestirò i colori di una squadra ufficiale. Sono orgoglioso di aver raggiunto questo primo obiettivo e quest’anno punterò a risultati ancora più grandi. Poter fare parte della squadra ufficiale Ducati è sempre stato il mio sogno: cercherò di dare il massimo per non deludere le aspettative, sicuro di avere a disposizione tutto quello che serve per essere competitivo fin da subito e poter puntare in alto.

Gigi Dall’Igna, Direttore Generale di Ducati Corse: “Ci sono momenti nella vita in cui hai bisogno di un cambiamento e penso che questo sia il momento di farlo. Puntiamo su due piloti giovani, che hanno esperienza con Ducati e quindi in un certo senso c’è continuità. Inoltre crediamo davvero nel loro talento.
Non posso dire che è la miglior moto della griglia, però sicuramente è una moto che potrà permettere ai nostri piloti di lottare per risultati importanti. C’è un blocco per quanto riguarda i motori, ma si può lavorare sulla ciclistica e sull’aerodinamica, quindi ci siamo concentrati a lavorare su questi aspetti.

Immagini: Twitter Ducati Corse, Jack Miller, Pecco Bagnaia

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Mondin ed Adria Rally Show, come un anno fa Successivo WRC, Yves Matton: ''E' difficile che nel 2022 arrivi un nuovo costruttore''

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.