MotoGP, Stefan Bradl: “Non possiamo dubitare di Jorge Lorenzo”

Stefan Bradl, attuale collaudatore della HRC, in una recente intervista, ha difeso il collega Jorge Lorenzo. Ecco cosa ha dichiarato.

“È ovvio che Lorenzo non fosse in buona forma per i test della MotoGP a Portimao. Ma come è arrivato? Erano mesi che non si allenava e che non correva.
In ogni sport devi continuare ad allenarti, sempre. Non puoi scendere in pista senza averlo fatto. Non possiamo discutere sulla sua bravura, perché è un cinque volte campione del mondo. Sa guidare e sa essere molto veloce, lo abbiamo visto tutti. Forse la sua motivazione, per fare il collaudatore, non è così grande. Questo non possiamo saperlo e non voglio esprimere nessuna opinione su ciò. Non so cosa farà in futuro, se vuole tornare in qualche modo nel paddock o fare la bella vita. Queste sono decisioni che spettano solo a lui.
Io ormai lavoro come collaudatore da anni con la Honda. Sono costantemente preparato ed allenato, anche se è parecchio difficile mantenere la motivazione. Non si sa mai quando si potrà tornare in moto, dunque bisogna lavorare costantemente senza avere un obiettivo preciso. È difficile, l’ho notato parecchio in questi ultimi anni. Nonostante ciò, ero sempre felice di essere pronto per qualsiasi evenienza, e le occasioni non mi sono mancate. Quando arrivano notizie inaspettate, bisogna farsi trovare preparati. Questo lavoro è più complicato di come appare all’esterno.”

Pierluigi Magro

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Formula 2: Piastri sale di categoria con Prema Successivo Formula 2: Ralph Boschung con Campos Racing nel 2021

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.