Motomondiale: Orari TV del GP del Portogallo

credits: Formula 1

Il paddock della MotoGP sbarca finalmente in Europa, dove l’Autódromo Internacional do Algarve ospiterà il GP del Portogallo

Le stelle della MotoGP tornano finalmente in Europa: all’Autódromo Internacional do Algarve è in programma il quinto Gran Premio del 2022, quello del Portogallo. In questa prima parte di stagione Aleix Espargaró ha vinto la sua prima gara in carriera, mentre Enea Bastianini è tornato in testa alla classifica grazie a due splendide vittorie.

Ad Austin il pilota del team Gresini ha festeggiato un altro successo dopo quello conquistato in Qatar: ora Bastianini ha cinque punti di margine su Álex Rins e si appresta ad affrontare il circuito di Portimão che gli evoca dolci ricordi. Nel 2020, infatti, proprio qui si è laureato campione del mondo in Moto2.

La Suzuki è in netta crescita come dimostrano i due podi di fila firmati da Rins, mentre anche Joan Mir sembra aver ritrovato la costanza del 2020. Sul tracciato dell’Algarve il maiorchino vanta due podi, entrambi conquistati nella scorsa stagione. Rins e Mir in classifica sono separati da Aleix Espargaró, reduce dalla splendida vittoria in Argentina seguita da una gara difficile ad Austin, dove è arrivato alle spalle del suo compagno di box Maverick Viñales: Aleix è staccato di soli 11 punti da Bastianini, ma occupa la terza posizione in campionato.

Il Campione del Mondo in carica Fabio Quartararo è quinto in classifica e sa cosa significa vincere a Portimão. Arrivato alle spalle di Marc Márquez in Texas, il francese della Yamaha tenterà di regalare alla Casa di Iwata quelle soddisfazioni che finora sono un po’ mancate in questo inizio di stagione. L’8 volte Campione del Mondo, invece, al COTA ha firmato una grande rimonta ed ora si appresta a scendere in pista a Portimão, dove a causa degli infortuni ha corso soltanto nel primo dei due Gran Premi andati in scena nel 2021.

Le Ducati ufficiali arrivano nel modo migliore in Portogallo, anche sulla base delle ottime prestazioni della Desmosedici GP in qualifica. In Texas Jack Miller è arrivato terzo e per due volte in Portogallo è salito sul podio. Anche il suo compagno di squadra Francesco Bagnaia sembra aver intrapreso la strada giusta dopo le prime gare di 2022 con più bassi che alti.

Attenzione anche ad altri piloti molto competitivi come Johann Zarco e l’idolo di casa Miguel Oliveira, vincitore qui nel 2020 ed anche quest’anno sul bagnato di Mandalika. Obbiettivo podio anche per Jorge Martín, protagonista di una brutta caduta nel 2021 sulle montagne russe portoghesi.


Emozioni anche per la Moto2, che in questa stagione ci sta regalando tante soddisfazioni con ben due italiani in testa al Mondiale. Al Circuit of The Americas Tony Arbolino ha conquistato la sua prima vittoria nella classe intermedia battendo Ai Ogura e Jake Dixon, mentre sono caduti due big come il leader della classifica Celestino Vietti ed Arón Canet.

Anche Arbolino, dunque, è in piena lotta per il titolo, dato che il portacolori del team Marc VDS occupa la terza posizione a soli due punti da Ogura e si trova staccato di 16 lunghezze da Vietti. Canet a Portimão vanta un podio e dei buoni risultati, ed al momento è quarto in classifica con 49 punti davanti a Somkiat Chantra. I primi cinque sono divisi da soli 21 punti.


La Moto3 ha regalato tanto spettacolo al Circuit of The Americas con la vittoria di Jaume Masiá, che sotto la bandiera a scacchi si è messo alle spalle il nuovo leader Dennis Foggia e l’altro italiano Andrea Migno. Nonostante non abbiano vinto in territorio texano, Foggia e Migno arrivano in Portogallo come gli uomini da battere: il pilota del team Snipers è salito sul podio nei due appuntamenti andati in scena in terra portoghese nel 2021. Foggia a Portimão è arrivato tra i primi tre nel 2020 e in una occasione anche l’anno scorso.

Nel primo Gran Premio in terra europea attenzione, però, anche a Sergio García, che cercherà di rifarsi dalla caduta riportata in Texas dopo un contatto avvenuto ad 11 giri dalla fine con il suo connazionale Daniel Holgado. Il pilota del team Aspar al momento occupa la seconda posizione in classifica alle spalle di Foggia e davanti a Migno.


Anche per il GP del Portogallo la diretta sarà esclusiva di Sky, che con il canale tematico 208 trasmetterà tutte le sessioni delle tre classi, mentre TV8 trasmetterà in differita una sintesi delle qualifiche e tutte le gare della domenica.

Dirette Sky Sport MotoGP (208)

Venerdì
Ore 09:55/10:50 – FP1 Moto3
Ore 10:50/11:50 – FP1 MotoGP
Ore 11:50/12:50 – FP1 Moto2
Ore 14:10/15:05 – FP2 Moto3
Ore 15:05/16:05 – FP2 MotoGP
Ore 16:05/17:00 – FP2 Moto2

Sabato
Ore 09:55/10:50 – FP3 Moto3
Ore 10:50/11:50 – FP3 MotoGP
Ore 11:50/12:50 – FP3 Moto2
Ore 13:30/14:30 – Qualifiche Moto3
Ore 14:30/15:10 – FP4 MotoGP
Ore 15:10/16:10 – Qualifiche MotoGP
Ore 16:10/16:50 – Qualifiche Moto2

Domenica
Ore 10:15/11:35 – Warm Up
Ore 12:20/13:15 – Gara Moto3
Ore 14:00/15:00 – Gara MotoGP
Ore 15:30/16:30 – Gara Moto2

Differite TV8

Sabato
Ore 19:30/20:45 – Sintesi Qualifiche

Domenica
Ore 20:05/21:00 – Gara Moto3
Ore 21:50/22:45 – Gara MotoGP
Ore 23:30/00:15 – Gara Moto2


Contestualmente al Motomondiale, in Portogallo sarà presente anche la Red Bull Rookies Cup per il primo round stagionale, che vedrà il classico format a due gare, una il sabato ed una la domenica. Le gare saranno visibili gratuitamente sulla piattaforma di streaming Red Bull TV (qui il link).

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente F1: Carlos Sainz rinnova con la Ferrari fino al 2024 Successivo Ott Tänak tuona contro l'ibrido: "Ancora non va bene per i Rally"

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.