Motomondiale: Orari TV del GP di San Marino

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
credits: Facebook Misano World Circuit

Il paddock della MotoGP approda a Misano per il primo dei due round sul tracciato romagnolo. Gran finale della MotoE

Tutto è pronto per il 13° appuntamento stagionale del Motomondiale in terra romagnola, dove al Misano World Circuit – Marco Simoncelli andrà in scena il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini. Oltre ai consueti appuntamenti di MotoGP, Moto2 e Moto3, ci sarà anche la MotoE, che disputerà il gran finale con ben due gare, in cui verrà assegnato il titolo per la stagione 2021.


A contendersi il titolo di Campione del Mondo della classe elettrica ci saranno il nostro Alessandro Zaccone, Eric Granado, Jordi Torres e Dominique Aegerter. L’italiano è attualmente primo in classifica con 7 punti di vantaggio su Granado ed 8 su Torres, mentre lo svizzero è un po’ più attardato, ma a soli 11 punti e con due gare da disputare.

Se Zaccone proverà a diventare il secondo pilota italiano a trionfare nella MotoE World Cup, dall’altra parte Torres proverà a bissare il successo dell’anno scorso, diventando così il primo pilota ad imporsi in due edizioni del campionato elettrico. Sia Granado che Aegerter, invece, proveranno a laurearsi campioni per la prima volta, come anche Zaccone.

Da segnalare che Aegerter salterà il Gran Premio di Catalogna della World Superbike, in scena nel medesimo weekend a Barcellona, per provare in tutti i modi ad imporsi nella MotoE, e sarà sostituito da Simon Jespersen. Analoga la situazione di María Herrera, la quale correrà nella serie elettrica e sarà sostituita dal nostro Matteo Patacca.


In MotoGP Fabio Quartararo proverà ad allungare in campionato ed involarsi verso la vittoria finale dopo il passo falso di Barcellona, in cui non è andato oltre l’8° posto in una gara difficile sia per lui che per la Yamaha, dove a trionfare è stato Francesco Bagnaia, che ha recuperato punti importanti in ottica campionato e si è messo in seconda posizione scavalcando Joan Mir, che nel GP di Catalogna è arrivato terzo dietro a Marc Márquez, al suo secondo podio stagionale.

Sia Ducati che Honda potranno contare su forze aggiuntive, con Michele Pirro e Stefan Bradl che parteciperanno in qualità di wild card, ma il momento più atteso sarà quello di vedere nuovamente in pista Franco Morbidelli ed Andrea Dovizioso.

Morbidelli tornerà in sella dopo l’infortunio patito al Sachsenring, ma lo farà al fianco di Quartararo nel team ufficiale. Dovizioso, invece, sarà al fianco di Valentino Rossi nel team Petronas proprio in sostituzione di Franco, dopo aver trovato la porta chiusa dall’Aprilia, che ha accolto dalla gara scorsa Maverick Viñales.

Non tornerà in pista, diversamente da quanto programmato, Lorenzo Savadori. Il pilota italiano non ha ancora recuperato totalmente dall’infortunio alla caviglia riportato in Austria, in via precauzionale si è scelto quindi di preservarne le energie in vista dei due giorni di test seguenti la gara.

Da segnalare, infine, il rinnovo con Michelin fino al 2026, con il marchio francese che sarà fornitore unico di pneumatici per la MotoGP per altri 4 anni.


Dopo la vittoria ad Aragón con una mano infortunata, Raúl Fernández dovrà cercare di centrare un altro trionfo o comunque di finire davanti a Remy Gardner per cercare di recuperare terreno nei confronti dell’australiano, che sta vivendo una stagione magnifica e si sta sempre più avvicinando al titolo iridato.

Con la caduta nella gara precedente, Marco Bezzecchi ha probabilmente detto addio ai sogni di gloria, ma dovrà confermare la terza posizione in campionato ai danni di Sam Lowes, fresco di rinnovo con il team Marc VDS. Dopo la breve ma intensa esperienza in MotoGP, Jake Dixon tornerà nella Moto2 con il team Petronas.


In Moto3 è caccia aperta per Dennis Foggia, che ad Aragón ha capitalizzato al massimo gli errori e le sfortune dei propri avversari per recuperare punti importanti in ottica campionato. Nonostante sia molto difficile, il pilota di Palestrina proverà in tutti i modi a centrare un altro successo e riaprire un campionato che sembra chiuso già da tempo.

Dall’altra parte Pedro Acosta e Sergio García dovranno rifarsi dopo lo zero della settimana scorsa, mentre anche Romano Fenati dovrà rimettersi in corsa per il titolo dopo la sfortuna al MotorLand, in cui ha concluso in 14esima posizione dopo essere uscito fuori pista per evitare Gabriel Rodrigo in seguito alla caduta di quest’ultimo.

Da segnalare le wild card di Elia Bartolini e Matteo Bertelle con il team Bardahl VR46. Bartolini scenderà in pista per la sesta volta in stagione, mentre Bertelle sarà al debutto assoluto. Per entrambi si tratterà di una gara fondamentale in ottica CIV, nel quale i due piloti si contenderanno il titolo italiano nella classe Moto3 nel gran finale di Vallelunga.


Il Gran Premio di San Marino sarà visibile in diretta sia su Sky e DAZN, che su TV8, che per l’occasione trasmetterà le qualifiche e le gare delle tre classi principali del Motomondiale. Quanto alla MotoE, invece, il canale in chiaro di proprietà di Sky, non trasmetterà le qualifiche, ma solamente le due gare, con la prima gara che andrà in onda in differita il giorno successivo, prima della gara della Moto3.

Dirette Sky/DAZN

Venerdì
Ore 08:55/09:50 – FP1 Moto3
Ore 09:50/10:50 – FP1 MotoGP
Ore 10:50/11:50 – FP1 Moto2
Ore 13:10/14:05 – FP2 Moto3
Ore 14:05/15:05 – FP2 MotoGP
Ore 15:05/16:05 – FP2 Moto2

Sabato
Ore 08:55/09:50 – FP3 Moto3
Ore 09:50/10:50 – FP3 MotoGP
Ore 10:50/11:40 – FP3 Moto2
Ore 11:40/12:15 – Qualifiche MotoE
Ore 12:30/13:30 – Qualifiche Moto3
Ore 13:30/14:10 – FP4 MotoGP
Ore 14:10/15:10 – Qualifiche MotoGP
Ore 15:10/16:15 – Qualifiche Moto2
Ore 16:15/17:00 – Gara 1 MotoE

Domenica
Ore 08:35/10:15 – Warm Up
Ore 11:00/12:00 – Gara Moto3
Ore 12:20/13:15 – Gara Moto2
Ore 14:00/15:00 – Gara MotoGP
Ore 15:30/16:00 – Gara MotoE

Dirette TV8

Sabato
Ore 12:30/13:30 – Qualifiche Moto3
Ore 13:30/14:10 – FP4 MotoGP
Ore 14:10/15:10 – Qualifiche MotoGP
Ore 15:10/16:15 – Qualifiche Moto2

Domenica
Ore 10:00/10:30 – Gara 1 MotoE (DIFFERITA)
Ore 11:05/12:00 – Gara Moto3
Ore 12:25/13:15 – Gara Moto2
Ore 14:05/15:00 – Gara MotoGP
Ore 15:30/16:00 – Gara 2 MotoE

Precedente EWC: Anthony West torna a correre! Sarà al Bol d'Or con il Maco Racing Team Successivo MotoGP: Yamaha ufficializza Franco Morbidelli e Andrea Dovizioso

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.