Motomondiale: Rivoluzione a Silverstone. Spostate partenza ed arrivo ed annunciate le date per il 2023

credits: Formula 2

La linea di partenza e arrivo verrà spostata in un altro rettilineo; rivoluzione in vista anche per il paddock. Si correrà ad inizio agosto

Continua a prendere forma il calendario per la stagione 2023 del Motomondiale. Dopo il recente annuncio relativo al round di apertura a Portimão, nella giornata di domenica è stata definita anche la data per il Gran Premio della Gran Bretagna, proprio al termine dell’edizione 2022 che ha visto trionfare Francesco Bagnaia in MotoGP, Augusto Fernández in Moto2 e Dennis Foggia in Moto3.

Per mantenere l’ideale collocazione estiva, il weekend di Silverstone si correrà probabilmente dal 4 al 6 agosto (probabilmente in quanto la decisione è provvisoria e non ufficiale), ma con una grande novità. Come per le monoposto, anche le competizioni del Motomondiale partiranno e giungeranno al traguardo sull’Hamilton Straight.

Pertanto si avrà lo “stesso layout” che si utilizza in Formula 1 (ad esempio), con partenza ed arrivo nella zona della Silverstone Wing, con la curva Abbey che sarà la prima da affrontare, contrariamente a quanto accadeva fino a quest’anno, con le moto che partivano sul rettifilo che portava alla curva Copse (per intenderci quella che l’anno scorso ha visto il violento incidente tra Lewis Hamilton e Max Verstappen).

La scelta è stata presa tenendo presente la sostenibilità dell’impianto che circonda tutta la Silverstone Wing, con 1.342 pannelli solari che sono già stati installati sul tetto del Wing International Conference and Exhibition Centre. La fase 2 di questo progetto, che sarà completata in autunno, prevede un totale di 2.764 pannelli su oltre 5.200 metri quadrati, e nei prossimi 12 mesi il circuito di Silverstone installerà anche 30 stazioni di ricarica per veicoli elettrici. Tutti i generatori di Silverstone funzionano ora con biocarburanti HVO, con una riduzione del 90% delle emissioni di CO2. A partire dal 2023, tutta l’elettricità consumata in loco sarà generata da fonti di energia rinnovabili.

Stuart Pringle, Amministratore Delegato del circuito di Silverstone: “Non vedo l’ora di rivedere la MotoGP nell’International Paddock, che ora è collegato da un nuovissimo ponte all’Hotel Hilton Garden Inn di Silverstone, con 197 camere. Entro l’agosto del 2023 la fase 2 del progetto di pannelli solari sarà completata e genererà oltre il 13% dell’energia annuale della sede, un’iniziativa che si allinea con i piani Shift to Zero di Silverstone e con l’impegno di Dorna per un futuro più sostenibile.

Carmelo Ezpeleta, CEO di Dorna Sports: “Siamo lieti di annunciare quando torneremo a Silverstone il prossimo anno. Saremo inoltre nell’International Paddock. La MotoGP si impegna ad aumentare il proprio impatto positivo e Silverstone è un partner prezioso nella nostra spinta a creare un futuro più sostenibile. Come già annunciato, la MotoGP sarà alimentata al 100% da carburante sostenibile entro il 2027. Questa è solo una parte della nostra strategia globale che vede la sostenibilità al centro dell’attenzione di questo sport. È il momento di abbracciare questa innovazione e lasciarla ispirare tutte le nostre azioni, dentro e fuori la pista. Non vediamo l’ora di tornare al Wing, è il simbolo perfetto di ciò che è possibile unendo innovazione, grinta e passione condivisa per creare un cambiamento positivo.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Motomondiale: Sepang e Portimão ospiteranno i test invernali Successivo WSBK, Carlos Checa: "Mi ritirai a causa della Ducati Panigale R"

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.