MXGP: Arriva la prima vittoria di Renaux in Argentina

credits: Twitter Yamaha Racing

Pauls Jonass cade mentre si trova al comando, il Campione del Mondo MX2 regola Gajser in volata e conquista il primo successo al debutto

Il primo Gran Premio oltreoceano del Mondiale Motocross si svolge al crossodromo di Villa La Angostura, in Argentina. Condizioni ottimali, con temperatura attorno ai 14° lungo i 1.670 metri di terreno scuro che caratterizzano il ritmico tracciato della regione della Patagonia. Salti doppi, tripli, waves, sezioni ritmiche, alte velocità e voli di 40 metri: “uno dei tracciati più belli al mondo” secondo Tony Cairoli. La MXGP è ancora priva di Jeffrey Herlings e Romain Febvre, entrambi alle prese con il recupero dai rispettivi infortuni.

Il sogno di stare al comando di una manche termina subito al primo giro per Rubén Fernández, tra i migliori al cancelletto di partenza e poi fuori dal tracciato tra un salto e l’altro nel corso del primo giro. Pauls Jonass, vincitore della manche di qualifica nella giornata di ieri, prende così il comando davanti a Maxime Renaux, Jeremy Seewer, Tim Gajser ed Jorge Prado. A 10 minuti dallo scadere del tempo regolamentare Jonass cade e Renaux diventa leader.

Inizia il confronto a distanza con Gajser, che nel frattempo ha scavalcato Seewer, accendendosi solo nel finale ma con le posizioni congelate. Renaux vince così la sua prima manche nella classe regina davanti al Campione del Mondo 2020. Ad oltre 20 secondi dal vincitore della manche troviamo Seewer, tallonato da Prado, che così chiude appena fuori dal podio.

credits: Twitter MXGP
/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente F2: Pourchaire trionfa nella Feature Race del Bahrain Successivo CIRT: Paolo Andreucci e Rudy Briani si aggiudicano il Rally della Val D'Orcia

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.