MXGP: Gajser torna alla vittoria a Kegums

credits: Twitter MXGP

Il campione in carica arriva secondo in entrambe le manches, dietro ad Herlings e Prado, ma trionfa nell’assoluta per migliori piazzamenti

Dopo i piazzamenti fuori dal podio di Loket e Lommel, Tim Gajser è tornato alla vittoria di un round della MXGP, che gli mancava da tre round, quando conquistò l’assoluta ad Oss nel Gran Premio d’Olanda. Il pilota sloveno, infatti, ha trionfato nel Gran Premio della Lettonia a Kegums, conquistando due secondi posti e mostrando una migliore costanza rispetto agli avversari.

Gara 1

A trionfare nella prima manche è stato Jeffrey Herlings, che dopo un duello iniziale con Jorge Prado, ha poi imposto il suo ritmo ed è andato in fuga verso la bandiera a scacchi e rifilando oltre 7 secondi a Gajser, che dopo due weekend deludenti torna a rivedersi nella parte alta della classifica. Sul podio nella prima manche c’è andato anche il nostro Antonio Cairoli, capace di avere la meglio su Prado e Glenn Coldenhoff sul finale, con il pilota della Yamaha che ha avuto un grandissimo calo ed è stato superato anche da Romain Febvre e Pauls Jonass. Dopo il sorpasso per mano del compagno di squadra, Prado ha poi controllato il rientro dei due avversari, giungendo al traguardo in quarta posizione, con Febvre e Jonass al 5° e al 6° posto, con Coldenhoff staccato di oltre 20 secondi. A completare la top 10 il nostro Alessandro Lupino, autore di un’ottima performance davanti ad un deludente Jeremy Seewer e a Brian Bogers.

credits: Twitter MXGP

Gara 2

Herlings ha avuto la possibilità di uscire dalla Lettonia come assoluto dominatore, ma una caduta all’ultimo giro gli ha negato la vittoria del Gran Premio. Il pilota olandese pareva già rassegnato a lasciare la vittoria della manche nelle mani di Prado, ma una caduta all’ultimo giro ha regalato il secondo posto a Gajser, che non ha dovuto fare altro che proseguire la sua corsa nuovamente verso il secondo posto, conquistando la vittoria del Gran Premio ai danni di Prato e di Herlings, che comunque pare aver già recuperato dopo l’infortunio in Olanda. In terza posizione Febvre, anche lui autore di una caduta mentre si trovava in testa alla corsa, ma che è riuscito ad agguantare il podio grazie all’errore di Herlings. Una manche piena di errori e di cadute, compresa anche quella del nostro Cairoli, che ha chiuso solamente sesto dietro a Bogers, dovendo poi contenere il rientro di Seewer e Thomas Kjær Olsen, rispettivamente 7° ed 8° al traguardo, con il nostro Lupino davanti a Ben Watson, entrambi a completare la top 10.

credits: Twitter MXGP

Grazie ai due secondi posti, come già detto, Gajser ha conquistato la vittoria assoluta del Gran Premio della Lettonia, battendo per un solo punto Prado ed Herlings, con Febvre in quarta posizione ad un punto di vantaggio su Cairoli.

credits: Twitter MXGP

Grazie a questo successo, Gajser è riuscito ad allungare un pochino sui propri avversari, comandando la classifica generale con soli 13 punti di vantaggio su Febvre, 15 su Prado e 18 su Cairoli. Herlings segue più staccato a 43 punti dalla vetta.

credits: Twitter MXGP
/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Northern Talent Cup: Farkas conquista la vittoria in Gara 2 nel GP di Stiria Successivo MotoGP: Savadori operato con successo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.