MXGP: Jeffrey Herlings e Tom Vialle trionfano a Lacapelle

credits: Twitter MXGP

L’olandese della KTM trionfa in Francia e si prende la tabella rossa. Ottimo Febvre, secondo in patria

Si è concluso ieri il fine settimana che ha visto MXGP e MX2 in azione nel circuito francese di Lacapelle che ospitava il 12° round stagionale. Un grandissimo Jeffrey Herlings si è imposto a pari punti sull’idolo di casa Romain Febvre, vincendo il Gran Premio di Francia per il miglior piazzamento in Gara 2, con i due piloti che si sono spartiti le vittorie nelle due manches.

Gara 1

Nella prima manche della MXGP Herlings ha ottenuto l’holeshot grazie ad un ottimo spunto, riuscendo così ad impostare il proprio ritmo. Dopo aver eseguito alcuni giri in testa, però, il pilota della KTM ha iniziato a sentire la pressione di Febvre, autore in quel frangente del giro veloce. All’ottavo giro il francese ha compiuto il sorpasso decisivo e, grazie ad una grandiosa resistenza nel finale, ha vinto proprio davanti ad Herlings. In 3° posizione troviamo invece Jeremy Seewer, seguito praticamente per tutta la manche da Pauls Jonass, con quest’ultimo incapace però di attaccare concretamente per il podio. Quinta piazza per il nostro Antonio Cairoli, seguito dal rimontante Tim Gajser. Da notare il 9° posto del nostro Alessandro Lupino ed il 10° di Alberto Forato, mentre l’infortunato Jorge Prado è riuscito ad agguantare la zona punti con il 16° posto.

credits: Twitter MXGP

Gara 2

In Gara 2 è stato proprio Cairoli a firmare l’holeshot, anche se la leadership del siciliano non è durata molto a causa di un errore. Si è riproposta dunque la lotta per la vittoria tra Herlings e Febvre, con quest’ultimo che sembrava essere in netto vantaggio, ma alcuni errori finali hanno permesso ad Herlings di vincere la manche e ottenere la vittoria #95 in un GP. Un grande peccato per il pilota della Kawasaki invece, che però non perde punti dal rivale in campionato (460 a 454). La stessa cosa non possiamo purtroppo dire di Gajser, giunto 3° nella seconda manche dopo una piccola battaglia con Cairoli, finito 4°. Lo sloveno ha ora 10 punti di distacco dal leader, comunque al netto delle sue condizioni non al massimo dopo l’infortunio di un mese fa.

credits: Twitter MXGP

Con il miglior piazzamento ottenuto nella seconda manche, quella più importante, Herlings ha conquistato la vittoria del Gran Premio, nonostante abbia concluso a pari punti con Febvre, il quale può comunque ritenersi felice di aver ben figurato davanti al pubblico di casa. Stessa situazione per il terzo gradino del podio, con Gajser che ha conquistato la terza posizione ai danni di Seewer, mentre Cairoli ha chiuso la top 5.

credits: Twitter MXGP

Con la vittoria del Gran Premio, Herlings si è nuovamente ripreso la tabella rossa del leader di campionato, comandando adesso la classifica con soli 6 punti su Febvre e 10 su Gajser, mentre il nostro Cairoli perde ancora terreno e si trova dietro anche a Prado. La lotta per il titolo sembra ormai tra i primi tre, visto che i due piloti del team De Carli accusano rispettivamente 62 e 73 punti dalla vetta.

credits: Twitter MXGP

MX2

Passando poi alla MX2, nella prima manche Tom Vialle è stato il migliore in partenza, leadership che non ha più abbandonato per tutta la durata della gara. Jago Geerts sembrava potesse impensierire il pilota francese se non fosse stato per una caduta dopo pochissimi giri, permettendo al nostro Mattia Guadagnini e Jed Beaton di completare il podio in scioltezza. Il vero protagonista, però, è stato Maxime Renaux, altro idolo di casa. Dopo una partenza poco felice l’alfiere della Yamaha ha rimontato fino al 4° posto, regalando spettacolo e precedendo proprio Geerts.

In Gara 2 è stato sempre Vialle ad agguantare l’holeshot, andando poi a vincere in solitaria impostando il proprio ritmo, impossibile da eguagliare per gli altri. A dare spettacolo, però, è stato nuovamente Renaux, autore dell’ennesima rimonta conclusa con la battaglia finale con Guadagnini, con tanto di contatto in curva nelle fasi finali. Purtroppo sarà Guadagnini a perdere la sfida, giungendo comunque 3° mentre i tifosi francesi festeggiavano per la doppietta appena ottenuta. Il 4° posto è andato a Geerts, seguito da Rene Hofer.
Nella classifica generale comanda Renaux con 488 punti, seguito da Geerts con 397 e Guadagnini con 393.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente F4 Italia: Dürksen vince l'ultima gara del Mugello. Bearman è campione! Successivo TCR Italy: Ceccon vince l'ultima gara stagionale al Mugello. Buri è campione!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.