MXGP: Gajser e Vialle riprendono da dove avevano lasciato a Orlyonok

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
credits: Twitter MXGP

Si è concluso poche ore fa il primo round della MXGP e della MX2 nella pista russa di Orlyonok, nel segno dei vincitori dell’anno scorso: Tim Gajser e Tom Vialle.

Il pilota della HRC ha dominato il primo atto della classe regina in Russia, vincendo entrambe le manche. In Gara 1 l’holeshot era stato in realtà fatto da Jorge Prado, ma lo spagnolo si è dovuto accontentare del 9° posto a causa di una caduta. Ringraziano così Romain Febvre ed il nostro Tony Cairoli, i quali vanno a podio con quest’ordine. Da notare che così troviamo Honda, Kawasaki e KTM nei primi tre.
Grande prestazione anche del nostro Alessandro Lupino, 5° dopo aver tenuto dietro Jeffrey Herlings, anche se quest’ultimo con un guizzo finale è riuscito ad agguantare il 4° piazzamento.
6° posto per Jeremy Seewer, nonché migliore delle Yamaha. Menzione d’onore anche per Thomas Kjer Olsen, il quale porta la Husqvarna in top 10 con l’8° posto.

credits: Twitter MXGP

Passando a Gara 2, Gajser si è dovuto sudare la vittoria, poiché un contatto alla prima curva lo aveva portato al 20° posto. Il pilota sloveno ha comunque rimontato a suon di sorpassi e giri veloci, vincendo manche e tappa. Grande sfortuna per Cairoli, 2° a due giri dalla fine, prima che una caduta lo costringesse a ritirarsi.
Herlings, nonostante l’holeshot, si è ritrovato a dover rimontare a causa di una piccola scivolata. Il pilota della KTM ha così preceduto Pauls Jonass, 3° nonostante un incidente con Febvre, portando dunque la GASGAS a podio. Febvre ha poi recuperato fino al 6° posto, dietro anche a Lupino e Seewer.

credits: Twitter MXGP
credits: Twitter MXGP

Per quanto riguarda invece la MX2, Tom Vialle ha ottenuto una doppietta in scioltezza, precedendo Ruben Fernandez (2° e 3°) e Mathys Boisrame (4° e 2°). Buona la prestazione di Mattia Guadagnini, 8° assoluto.

credits: Twitter MXGP



Precedente CEV Moto2: Altra doppietta per Aldeguer, assoluto dominatore del campionato Successivo EWC: Clamoroso a Le Mans. Squalificato il Team Bolliger

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.