Si conclude, dopo quasi due anni, la nostra avventura

Ci teniamo a ringraziarvi tutti per il supporto che ci avete dato.
Non lo dimenticheremo mai

Molto spesso le cose belle tendono a finire. Ed anche la nostra storia è giunta al termine. Siamo qui ad annunciarvi, con grande rammarico, che il sito di Tutti Pazzi per il Motorsport chiuderà. Una decisione sofferta, ma dettata dai troppi impegni che nell’ultimo periodo hanno messo a dura prova la nostra disponibilità su questo spazio, che da anni curiamo con dedizione e passione per il Motorsport.

Tutti Pazzi per il Motorsport nacque nel 2016 come pagina Facebook grazie alla volontà di Andrea e Pierluigi di raccontare il Motorsport a modo loro ed a tutto tondo. In breve tempo ha raggiunto una discreta copertura ed un buon numero di follower, fino all’ingresso di Leonardo, nel 2018. Tutti insieme hanno creato una discreta community, riuscendo anche ad avviare contatti con vari piloti, portando avanti il progetto di Facebook ed ampliando il tutto con il profilo Instagram.

Gestire un progetto del genere non è affatto facile, anche se può sembrarlo. Nel corso degli anni abbiamo lottato contro vari problemi, tra i quali la visibilità, che nella primavera del 2019 ci tagliò le gambe e ci costrinse a fermarci per qualche mese. Tuttavia abbiamo tenuto duro e dopo un po’ abbiamo ripreso a dedicarci nel progetto, arrivando poi al culmine nel 2020, precisamente l’11 novembre 2020, quando abbiamo aperto il nostro sito.

L’impegno è così diventato più insistente ed appassionato, ma ci ha portato via talmente tanto tempo, con ben 5.347 articoli pubblicati in meno di due anni concentrandoci su oltre 40 campionati nazionali e mondiali. Tuttavia, come già detto, i nostri impegni non ci permettono di mandare avanti questo progetto, che per noi è solo un hobby e non ci porta nessun guadagno, se non quei pochi soldi che ci permettono quantomeno di rinnovare il dominio ogni mese.

A causa di questi problemi siamo quindi costretti a chiudere. È una decisione difficile, drastica e drammatica, ma l’unica che possiamo prendere in questo momento. Ci scusiamo con tutti voi, ma allo stesso tempo vi ringraziamo per tutto il supporto che ci avete dato in questi 6 anni. Siete stati preziosi per tutti noi. Ci avete aiutato a crescere, sia dal punto di vista professionale che personale. E questo non lo dimenticheremo.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente DTM: Cassidy trionfa a Spa in Gara 2

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.