Stéphane Peterhansel vince l’Abu Dhabi Desert Challenge

Il pilota francese porta in alto l’Audi

Foto: Audi Sport

Stéphane Peterhansel si è aggiudicato l’Abu Dhabi Desert Challenge, secondo atto del FIA World Rally-Raid Championship. Per il pilota francese si tratta del settimo successo in carriera in questo evento, mentre Audi Sport ha conquistato la sua prima vittoria in un Rally Raid. Peterhansel ha piazzato il suo RS Q e-tron davanti alla Ford Raptor RS T1+ di Martin Prokop (+29m49s) e alla Mini John Cooper Works Buggy di Jakub Przygoński (+1h28m53s).

Gara sfortunata per Sébastien Loeb e Nasser Al-Attiyah. Il pilota francese ha rotto l’albero di trasmissione durante la prima tappa, pagando 2 ore di ritardo al traguardo e non riuscendo ad andare oltre al quarto posto finale. È andata peggio al pilota della Toyota. Il qatariota era uno dei favoriti per la vittoria, ma la sua gara è terminata nella prima tappa, quando ha danneggiato un braccetto della ruota del suo Hilux dopo un atterraggio pesantissimo.

Al-Attiyah ha pagato ben 20 ore di ritardo perché non è riuscito a concludere la prova, ma grazie alla formula rally 2 ha potuto concludere la gara. Il portacolori della Toyota ha chiuso in sesta piazza, alle spalle della vettura gemella del team Overdrive condotto da Sebastian Halpern.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Tourist Trophy: Ian Hutchinson torna con TAS Racing Successivo Supercross 450: Ken Roczen si prende una pausa

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.