Supercross 250E: Cameron McAdoo re di Arlington

credits: Instagram Cameron McAdoo

Il pilota Kawasaki conquista la Triple Crown con tre podi e la vittoria nella manche finale. Jett Lawrence spreca troppo e chiude terzo

Il secondo appuntamento stagionale della classe 250 East Coast del Supercross è stato intenso ed emozionante, con tre manche spettacolari andate in scena all’AT&T Stadium di Arlington, con il primo evento Triple Crown per la costa est degli USA, che ci ha regalato la vittoria finale di Cameron McAdoo. Il pilota della Kawasaki è stato tra i più veloci della serata, chiudendo tutte e tre le gare sul podio, con la ciliegina sulla torta in Gara 3, dove ha chiuso davanti a tutti.

Velocissimo, tenace ed altrettanto incline all’errore è stato Jett Lawrence, autore di numerose cadute nel corso della serata, ad iniziare dalla prima, dove è finito in terra alla prima curva, per poi recuperare fino alla 4ª posizione in una manche vinta dall’altro alfiere Kawasaki Austin Forkner.

Nella seconda gara è andato tutto liscio per il pilota della Honda, che si è imposto senza problemi davanti a Jeremy Martin e McAdoo. Ancora molti errori nella terza manche: nuovamente a terra al via, Lawrence ha dovuto compiere un’altra furiosa rimonta fino alle posizioni di rincalzo, prima di un volo spaventoso che ha coinvolto l’incolpevole Forkner, chiudendo in 10ª posizione.

L’assoluta ha così premiato McAdoo, che oltre a mostrare una velocità considerevole negli impegnativi tratti tecnici, ha mantenuto la concentrazione non perdendo mai di vista il focus. Ancora note positive per Martin, secondo assoluto, che senza qualche errore evitabile forse avrebbe potuto festeggiare la prima vittoria del 2022.

Tabella Rossa condivisa tra Lawrence e McAdoo, che occupano la prima posizione nella classifica generale a 47 punti. Terzo posto per Martin, che accusa un ritardo di cinque lunghezze.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente MXGP: Prado trionfa a Matterley Basin in Gara 2. A Gajser va l'assoluta Successivo Supercross 450: Eli Tomac ritrova il successo nella Triple Crown di Arlington

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.