Supercross 450: Eli Tomac trionfa a Detroit ed allunga in campionato

credits: Twitter Monster Energy

Nel caos del Ford Field il pilota della Yamaha trionfa in una gara ad eliminazione, allungando nei confronti di Jason Anderson, raggiunto da Malcolm Stewart

Una finale emozionante, ricco di colpi di scena ma con un unico protagonista, Eli Tomac. L’ufficiale Yamaha, nonostante una partenza non eccellente, ha subito impresso alla gara un ritmo insostenibile per chiunque recuperando velocemente sul gruppo di testa. Incontenibile sulle whoops, una lama nelle sezioni veloci e soprattutto velocissimo in curva, ha piegato in pochi secondi la resistenza di ogni avversario che si è trovato davanti fino al tredicesimo passaggio, quando ha rilevato la leadership da Jason Anderson.

Una volta al comando ha semplicemente dettato i tempi della gara fino al traguardo che ha tagliato con ampio margine su Malcolm Stewart e Justin Barcia, che hanno concluso nell’ordine alle sue spalle. Anderson ha tentato di creare un divario quando ha guidato il gruppo e successivamente ha cercato di reagire a Tomac quando è stato sorpassato; entrambe le azioni con pessimi esiti.

La caduta avvenuta a pochi minuti dallo scadere, oltre ad averlo costretto al ritiro, ha chiaramente evidenziato che in questo momento il pilota Kawasaki, insieme a tutto il resto della griglia, non è in grado di sostenere la velocità di Tomac (autore anche del giro veloce della gara) o semplicemente di rallentare la sua corsa verso un titolo che appare sempre più alla sua portata.

Molto bene sia Stewart, ormai una solida certezza di questa stagione, ed il costante Barcia che sta vivendo forse il migliore scorcio della sua carriera agonistica. Notte da dimenticare per il campione in carica Cooper Webb ed anche per Chase Sexton che a causa di un errore del pilota KTM, indotto da un doppiato, sono entrati in collisione aerea con esisti disastrosi. Per entrambi è stato inevitabile il ritiro. Hanno completato la top 5 Marvin Musquin, autore di una caduta a pochi minuti dallo scadere, ed il veterano Justin Brayton.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Supercross 250E: Jett Lawrence trionfa anche a Detroit Successivo Daytona 200: Brandon Paasch al secondo successo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.