Supercross 450: Jason Anderson trionfa a Foxborough. Rimandata la festa di Eli Tomac

credits: Supercross

Il pilota della Kawasaki conquista la sua seconda vittoria consecutiva e tiene ancora viva la lotta per il titolo a 2 gare dal termine

Poteva essere la serata trionfale di Eli Tomac, ma così non è stato. Il pilota della Yamaha aveva il primo match point del campionato nella serata di Foxborough per chiudere i giochi con 2 gare di anticipo e laurearsi campione del Supercross 2022 ai danni di Jason Anderson, andando a conquistare il secondo titolo nella 450SX e 7° nelle competizioni offroad americane (contando anche i titoli in 250SX e 250MX del 2012 e 2013, quelli nella 450MX del 2017, 2018 e 2019 ed il titolo della 450SX del 2020), ma così non è stato.

Nella terzultimo round stagionale al Gillette Stadium, nonostante una partenza quasi perfetta alle spalle dell’autore dell’holeshot Cooper Webb, nel momento dell’affondo decisivo per rilevare la leadership Tomac ha subito il sorpasso di Anderson, che gli ha portato in dote l’errore che lo ha lasciato con la moto spenta a cavallo di una cunetta.

Successivamente l’alfiere della Yamaha, per la prima volta nella sua stagione, ha corso in modo eccessivamente guardingo, probabilmente rallentato dalla pressione di essere ad un passo dal titolo, terminando cosi la gara in settima posizione. Piazzamento non sufficiente per festeggiare con due gare di anticipo un titolo ampiamente meritato che probabilmente verrà assegnato il prossimo fine settimana.

Con la sua consueta condotta di gara aggressiva, Anderson ha conquistato il secondo successo consecutivo, scacciando definitivamente i fantasmi che lo hanno fermato nel momento cruciale del campionato. Secondo posto per il troppo altalenante Chase Sexton e terzo posto per il migliore delle KTM, ovvero Marvin Musquin. Hanno completato la top 5 Malcolm Stewart e Justin Barcia.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Supercross 250E: Austin Forkner trionfa a Foxborough, Jett Lawrence è campione Successivo F2: Le penalità dopo la Feature Race di Imola

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.