Supercross 450: Ken Roczen si prende una pausa

Il pilota tedesco ha deciso di fermarsi a causa di problemi di salute patiti durante l’ultimo periodo

Insieme alla Honda ed alla sua famiglia, Ken Roczen ha deciso di prendersi una pausa dalla stagione 2022 del Supercross per via di alcuni problemi di salute. Il pilota tedesco ha vinto il round di apertura di Anaheim lo scorso 8 gennaio, ma da allora i suoi risultati sono mancati. Con le tensioni del frenetico programma di gare che complicano i suoi progressi, Roczen si ritirerà dalla serie a tempo indeterminato, a partire dal round di Detroit di questo fine settimana.

Roczen ha subito gli effetti del virus Epstein-Barr da quando si è ripreso da gravi infortuni nel 2017 e nel 2018, anche se ha fatto progressi in momenti diversi dopo aver saltato l’intera stagione 2020 del Pro Motocross. È stato colpito da una malattia non correlata alla fine del 2021, ma è stato comunque in grado di ottenere una vittoria a sorpresa al primo evento del 2022.

Sfortunatamente da allora non si è più sentito se stesso, una situazione che è stata aggravata dal covid subito dopo il round di San Diego del 22 gennaio. Il pilota tedesco non è stato in grado di lasciarsi alle spalle i problemi e, invece di rischiare una spirale discendente della salute e del morale, lui e la sua squadra hanno preso la difficile decisione di ritirarsi. Durante la sua pausa, Roczen cercherà cure professionali da specialisti con cui ha lavorato in passato, compresi alcuni in Europa. La sua data esatta di ritorno dipenderà da come andrà il processo.

Brandon Wilson, Manager of Sports & Experiential di Honda America: “Mi dispiace vedere Ken in questa situazione. Ha dimostrato ad Anaheim 1 di avere ancora la velocità per correre con chiunque, ma le tensioni di questo sport sono tali che aspettarsi di competere in svantaggio non è realistico. Ken ha così tanto cuore e vuole correre, ma non è nel migliore interesse di chiunque sia coinvolto nelle cose come sono. La salute viene prima di tutto e sappiamo che il tempo libero lo ha aiutato in passato. Ken fa parte della famiglia Honda e sono felice che stia adottando misure per migliorare la sua situazione. Tutti qui sono dietro di lui mentre lavora per tornare al livello in cui sappiamo tutti che merita di essere.

Ken Roczen: “Il continuo supporto della Honda non è secondo a nessuno. Non potrei apprezzare di più il modo in cui lavoriamo insieme come partner e prendiamo queste decisioni insieme, anche quando sono davvero difficili. Devo loro un campionato, e questo è il mio obiettivo per il futuro.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Stéphane Peterhansel vince l'Abu Dhabi Desert Challenge Successivo SMP Racing si ritira dalle competizioni per il 2022

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.